TUTTE LE NOTIZIE

Come essere di buonumore sempre: segui questi consigli

Come essere di buonumore sempre: segui questi consigli

Non sai davvero come essere di buonumore sempre, soprattutto dopo quella sconfitta sul lavoro o di fronte all’ennesima figuraccia con il ragazzo dei tuoi sogni?! Succede a tutti. Niente paura! E poi, se ci si mette anche il brutto tempo, allora è naturale avere sempre la “faccia appesa”.

Quali sono i segreti del buonumore? Si sa che con l’arrivo dell’autunno e con la riduzione della luce aumenta la tristezza. E allora, bisogna trovare dei modi per tornare a sorridere alla vita, evitando di cadere nella depressione.

C’è chi si compra un vestito nuovo, chi prenota un viaggio low cost, immaginando come saranno le prossime vacanze, chi si rinchiude in casa e ha sempre sonno. 

Insomma, ognuno trova un modo per combattere l’umore più nero, favorito dal cielo grigio e piovoso. 

L’ Autumn Blues torna padrone ogni 22 settembre e combatterlo a tavola è una delle prime soluzioni per farsi venire il buonumore. 

Cosa stimola il buonumore

Partire dalla tavola per combinare le giuste sostanze chimiche, in grado di dare nuova energia e vitalità al nostro corpo, è il primo passo verso il buonumore. 

Esistono dei veri e propri cibi della felicità, ben oltre il semplice cioccolato. 

Gli studiosi di Harvard hanno valutato gli effetti positivi della dieta mediterranea sul nostro umore e così hanno stilato degli happy plates (piatti felici) da preparare per stare bene.

Alimenti del sorriso

frutti di mare e crostacei sono ricchi di sostanze capaci di aumentare la produzione di serotonina e dopamina, ormoni della felicità. Le vongole contengono una grande quantità di ferro, così come anche frutti di mare, crostacei, molluschi, scorfano, sardine, ma anche verdure e ortaggi.

gli anacardi e la frutta secca aumentano la quantità di triptofano, sostanza in grado di contrastare il malumore. Il triptofano raggiunge il cervello quando viene assunto insieme ad alimenti ricchi di carboidrati.

spremute di arancia, ricca di vitamina C, sono un antiossidante e un potente alleato contro lo stress ossidativo e la morte dei neuroni.

semi di zucca, banane, kiwi ricchi di magnesio aiutano a riequilibrare i livelli di serotonina, restituendo il sorriso e scacciando tristezza e mal di testa.

Come attivare il buonumore?

Esistono anche altri modi per innalzare il livello di dopamina, ormone del buonumore. Infatti, lo confermano gli esperti, basta una camminata di 40 minuti a ritmo sostenuto, per almeno tre volte a settimana, oppure una serie di esercizi dolci a giorni alterni per stimolare la irisina, un ormone che aiuta a convertire il grasso in massa magra anche dopo la fine del l’allenamento. Un’attività fisica leggera ma costante, mirata e più dolce, è la chiave per stimolare gli ormoni del benessere, cioè quelli che regolano appetito, metabolismo, buonumore.

Tra i segreti del buonumore c’è anche lo yoga della risata. È una pratica che combina respirazione profonda dello yoga a esercizi fisici di risata autoindotta, producendo nell’organismo il rilascio di molecole che infondono benessere con effetto antidepressivo e ansiolitico. L’efficacia dello yoga della risata è stato provato scientificamente in persone sane, cardiopatici, malati oncologici, malati di Parkinson che sono spesso caratterizzati da irritabilità e disturbi dell’umore. L’effetto benefico è  subito visibile. La risata ha effetti sorprendenti sul corpo e sulla mente ed è una medicina che si può prendere anche 25 volte al giorno. 

Tutto dipende da un interruttore nel nostro cervello, che può essere acceso a comando attraverso delle risate fragorose. La scoperta proviene dagli Stati Uniti.

Come essere di buonumore sempre: segui questi consigli

La risata è il farmaco del buonumore. Ed è stata riconosciuta come una cura in grado di produrre delle modificazioni fisiologiche nella mente e nel corpo umano. Questi effetti sono riscontrabili per 12 ore. Nel cervello si scatena uno spettacolo di ormoni e neurotrasmettitori che determina degli effetti a breve e lungo periodo. Dunque occorre allenarsi al buonumore, anche se oggi ridiamo troppo poco. Sono davvero tantissimi gli effetti benefici di una semplice risata.

Il farmaco del buonumore

Si chiama ketamina ed è un potente antidepressivo. Il via libera all’uso di questa sostanza proviene dagli Stati Uniti. È una sostanza stupefacente che potrebbe rivoluzionare il modo di curare la depressione. Come funziona? La ketamina funziona attraverso uno spray nasale che è in grado di agire in pochissime ore. È una sostanza allucinogena, utilizzata in ambito veterinario ed ora disponibile anche in ambito medico.

La Ketamina non agisce sulla serotonina, cioè l’ormone del buonumore, ma su una parte del cervello preposta alle decisioni e legata alla socialità. Agisce in poche ore, ma deve essere dosata con molta attenzione. Altrimenti, lo stordimento gradevole può diventare una dissociazione pericolosa. Al momento è utilizzata solo negli Stati Uniti. C’è da sottolineare che la ketamina non fa guarire, ma almeno non fa sentire il dolore. Ed agisce solo per poche ore, svanito l’effetto, lo spray va nuovamente spruzzato nel naso. Quando si è raggiunto ormai l’equilibrio, questo tipo di antidepressivo andrebbe ridotto e poi eliminato per limitarne i rischi.

Come farsi venire il buon umore a prima mattina? Avere il giusto equilibrio intestinale favorirebbe la felicità. È risaputo che persone che soffrono di stitichezza sono più inclini alla rabbia e al malumore. Secondo uno studio americano, i batteri delle feci, insomma, potrebbero racchiudere il segreto del buonumore. Assumere più probiotici può favorire un miglioramento della flora intestinale e di conseguenza un aumento del buonumore. 

Pensare positivo

Sbagliato rimuginare su quello che ci accade. Portarsi dietro i pensieri negativi e alimentare le sensazioni di malumore è molto semplice, soprattutto al giorno d’oggi. Meglio sorridere dopo un litigio, piuttosto che arrabbiarsi per qualcosa che può degenerare in malumore. Se non sapete spezzare il circolo vizioso della negatività, allora potete provare questi suggerimenti: -trattiamoci con gentilezza almeno una volta al giorno

-facciamoci un regalo

– invitiamoci a cena

-guardiamoci allo specchio e facciamoci un complimento

-smettiamola di colpevolizzarci 

In questo modo, secondo gli esperti psicologi, riusciremo a privare la nostra mente delle sensazioni negative, rilassandoci di più e mantenendo un alto livello di buonumore.

Melatonina e buonumore

Con l’avanzare degli anni, l’insonnia diventa un disturbo comune e può favorire l’insorgere del malumore e della irritabilità. I tempi per addormentarsi si allungano per un un calo fisiologico della melatonina e i risvegli notturni si fanno più frequenti. La medicina del buonumore quale potrebbe essere? È racchiusa tutta nel frequentare gli amici, leggere, dedicarsi ad un hobby o nel fare una passeggiata ogni giorno.

L’attività fisica, infatti, stimola la produzione di serotonina, ormone del buonumore ed alleato del sonno. Passare del tempo all’aria aperta permette di fare il pieno di luce naturale e di aumentare la produzione di melatonina nelle ore serali. Essere di buonumore sempre diventa naturale così. Anche schiacciare un pisolino pomeridiano, che non superi la mezz’ora, favorisce l’addormentamento notturno e quindi il ritrovamento del buonumore.

E, se nemmeno dopo tutte queste dritte e suggerimenti, non siete in grado di essere di buonumore sempre, allora potete fare ricorso al cioccolato, allato insuperabile in una piovosa giornata autunnale.

Vuoi una consulenza per il tuo blog?

Follow:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza i cookie tecnici, per le statistiche, di terze parti e di profilazione. Puoi avere i dettagli visitando l’informativa estesa sui cookie

Informativa estesa cookie
Informativa Privacy.