TUTTE LE NOTIZIE

Facile essere creativi con Enza Valente: ritratti a supporto delle donne

Facile essere creativi con Enza Valente: ritratti a supporto delle donne

Come disegnare il volto di una persona e quanto tempo ci vuole per fare un ritratto? Queste domande sorgono spontanee davanti ai lavori grafici di Enza Valente, che su Instagram, ogni giorno, dispensa suggerimenti su come fare un ritratto fotografico o semplicemente su come dare spazio alla propria creatività. 

Come pensare in modo creativo? 

La creatività fa parte dell’essere umano. Ogni giorno, osservando il mondo che ci circonda, vengono fuori tante idee. Questa attitudine mentale si può coltivare, imparando ad ascoltare le proprie emozioni e trasferendole su carta, su tela o su qualunque superficie vi venga in mente di dare forma alle vostre idee. Ok, se avete paura di combinare pasticci, allora provate a seguire il profilo Instragram di enza_valente_illustration. 

Enza Valente, pugliese di nascita e romana di adozione, ha lavorato come grafica per otto anni al quotidiano La Repubblica. Oggi, invece, vive e lavora a Mestre ed è una donna per le donne con la sua iniziativa #fallagirare: sostiene altre creative e grafiche, diffondendo il loro materiale pubblicitario nelle sue consegne di lavoro. In questo modo, il cliente riceve bigliettini da visita e suggerimenti di tante bravissime artiste e donne creative. Un passaparola di supporto e un messaggio di complicità femminile possibile.

Essere creativi significa dare spazio ai propri sentimenti ed emozioni, lasciandole andare e permettendo loro di trasformarsi in un’opera d’arte. Proviamo a conoscerla meglio!

Come e quando nasce la tua passione per il disegno?

“Non ne ho ricordo, perchè l’ho avuta fin da bambina. Disegnavo già all’ asilo, guardavo i cartoni animati disegnando, oppure copiavo i disegni dalle copertine dei quaderni, diari, ogni cosa mi capitasse per le mani.

Ti racconto un aneddoto: alle elementari le mie amiche organizzavano gare di disegno, e dopo le mie vittorie ormai troppo frequenti decisero di mettermi in giuria, e io naturalmente vissi malissimo questa cosa!”.

Come essere creativi

Enza, ogni giorno, su Instagram lancia alla sua community delle challenges, ovvero degli esercizi per essere creativi. La sua pagina è seguitissima e colorata. Tantissime le blogger e le influencer che si lasciano immortalare dalla sua matita creativa. Enza sa come fare un ritratto somigliante e capace di sintetizzare tutte le caratteristiche del soggetto che ritrae. 

Quali benefici porta la creatività nella vita? Saper disegnare è un dono o un’arte che si apprende?

“Credo che la creatività sia in ognuno di noi, solo che alcuni ce l’hanno più sviluppata di altri. Spesso mi scrivono: non so disegnare, ma molti nemmeno ci hanno provato. Sicuramente, c’è chi nasce con il talento del disegno e, quindi, gli viene più naturale. Chi ha un’ indole per qualcosa sarà portato a indirizzarsi verso una determinata strada, rispetto a un’altra persona, e a farne un lavoro, ma se si vuole imparare a disegnare, con studio e allenamento, anche chi non è portato può ottenere dei risultati. I nostri antenati in fondo hanno prima iniziato a disegnare (i geroglifici) e poi a scrivere.

Facile essere creativi con Enza Valente: ritratti a supporto delle donne
Uno dei lavori di Enza Valente

La creatività nella vita ci permette di imparare, di essere curiosi, di sperimentare. Svolgere dei lavori creativi ci aiuta a rilassare la nostra mente, a ridurre lo stress, a viaggiare con la mente. Proprio in questi giorni sul mio profilo Instagram ho creato una challenge che durerà 30 giorni. Ogni giorno, faccio svolgere un piccolo esercizio alle mie followers per aiutarle a disegnare e tirare fuori la creatività che loro pensano di non avere”.

In che modo sostieni le donne?

“Divulgando. Lanciando messaggi tramite le mie illustrazioni. Messaggi che parlano di sorellanza, del supportarsi a Vicenda, sia nei social che nella vita quotidiana. Ho sempre creduto nella solidarietà femminile, che purtroppo spesso viene a mancare. Nel concreto, quando posso aiuto tutte le ragazze che mi chiedono consigli, che vogliono intraprendere un’attività o che vorrebbero fare il mio lavoro. Collaboro spesso con altri profili  gratuitamente, è un modo per aiutarsi a vicenda, ma senza guardare quanti numeri di followers hanno, anzi più sono piccoli e più vanno aiutati”.

Facile essere creativi con Enza Valente: ritratti a supporto delle donne

Quanto è difficile essere una grafica oggi?

“Molto, Rispetto al 2001 quando ho iniziato le cose sono cambiate, è cambiato  modo di comunicare. Ho lavorato per 8 anni come grafica per il quotidiano La Repubblica e ho vissuto in quegli anni il passaggio dall’era della carta a quella del mondo digitale.

Bisogna adeguarsi a questi cambiamenti, il che implica cambiare il modo di lavorare e reinventarsi. Sono passata dal realizzare grafiche per biglietti da visita a progettare immagini profilo e icone per stories in evidenza o illustrazioni per blogger o aziende. L’importante è non arrendersi ma trovare il proprio posto mentre il mondo va avanti alla velocità della luce”.

Enza Valente con la sua solarità sa insegnare ad essere creativi, spiega come disegnare il volto di una persona o come trasferire su carta un’emozione bloccata nell’animo. L’importante è mettersi in gioco.

La creatività è terapeutica, provare per credere! 

Follow:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza i cookie tecnici, per le statistiche, di terze parti e di profilazione. Puoi avere i dettagli visitando l’informativa estesa sui cookie

Informativa estesa cookie
Informativa Privacy.