Curiosità

Dormire poco rovina le relazioni sociali

dormire poco

Dormire poco rovina ogni tipo di relazione sociale ed amorosa, parola dello scienziato Janice Kiecolt-Glaser,direttore dell’ Ohio State Institute for Behavioral Medicine Research. L’attività onirica è fondamentale per ridonare vigore al corpo, liberando dallo stress la mente.

Dormire poco: 5 insospettabili conseguenze

“Chi dorme poco o nulla è più aggressivo, ha comportamenti spenti e fuori dal normale. Risponde a scatti ed è colpito da attacchi di sonnolenza durante il giorno” continua Glaser che ha motivato queste considerazioni sulla base di uno studio condotto su coppie sposate dai 3 ai 27 anni.

Le coppie di coniugi sono stati sottoposti a due incontri con esperti di psicologia relazionale e sono stati invitati a spiegare le cause dei rapporti tesi. Dopo tutta una serie di domande di routine è emerso che marito e moglie avevano una cosa in comune: 7 ore in meno di sonno a notte.

Cosa succede se non si dorme la notte ?

La mancanza di sonno e quindi di riposo ha incrinato giorno dopo giorno una relazione normale, fatta di alti e bassi quotidiani, ma perché? Altre coppie con più di 7 ore di sonno invece discutevano ma con minore accanimento. E’ venuta a galla l’importanza di un ciclo di sonno-veglia di almeno 7 ore di sonno per garantire serenità tra le coppie, ma anche tra soci ed amici. Il cervello ha una sua logica e dei meccanismi così affascinanti e complessi che necessita di riposo per resettarsi dalle cosiddette “brutte giornate”.

Secondo un altro studio risalente al 2010, le donne che non fanno dormire la notte perché amano parlare ai propri uomini della giornata appena trascorsa non fanno che alimentare il cattivo umore di lui il giorno dopo, ed ecco che escono fuori frasi aggressive e volgari, si è colpiti da una sonnolenza improvvisa invece di andare a fare un giro con la famiglia. Ed ancora a lavoro si tende a rispondere in modo maleducato a colleghi, o peggio al proprio capoufficio, rischiando anche il licenziamento.

La cura del sonno è la soluzione 

Non dormire la notte è un male, spesso è opportuno ricorrere ad apposite cliniche del sonno che aiutano a ritrovare i propri ritmi biologici e psicoficisi. Dove si trovano in Italia? Una delle più importanti è quella del Centro di Medicina del Sonno a Milano, dove si curano insonnia, apnee notturne, sonnambulismo e bruxismo.

Sonnolenza cause e rimedi

Se non si dorme la notte è naturale essere colpiti da una sonnolenza diurna improvvisa. Dormire poco debilita il corpo e quest’ultimo risponde con stati di catalessi e mancanza di concentrazione. Nulla che non possa risolversi con un bel riposino pomeridiano. E se le cause fossero altre?  Diabete mellito, ipotiroidismo, anemie, insufficienza respiratoria o insufficienza renale sono le patologie che hanno come prima spia una incontrollabile voglia di dormire. In questo caso è bene sottoporsi a dei controlli medici specifici per evitare che la malattia prenda il sopravvento.

Dormire poco non aiuta ad andare d’amore e d’accordo con l’altro, dunque è bene seguire una serie di regole per scongiurare una notte insonne dopo l’altra. Gli esperti consigliano di: andare a letto sempre alla stessa ora e dormire nella stessa posizione, dormire almeno 7 ore a notte, evitare un consumo eccessivo di caffeina, mangiare meno grassi e spegnere cellulare e pc almeno due ore prima di coricarsi.

Meglio leggere un buon libro…e buonanotte a tutti, si spera!

Share:

Rispondi