Stop al weekend a letto: dormire fino a tardi fa male

dormire fino a tardi

“Lavorare stanca” recita un celebre modo di dire. E il weekend resta una meta ambita ogni volta che ci si sveglia ed è lunedì mattina. Perché? Il weekend è l’unico momento per ricaricare le energie, abbandonare i pensieri e lasciare andare lo stress lavorativo.

dormire fino a tardi
E quale modo migliore di dormire bene fino a tardi? Il sabato e la domenica sono i giorni ideali per restare a letto ancora un po’, mentre fuori piove o c’è un’afa terribile.

Ed ora dall’Arizona arrivano notizie poco piacevoli a riguardo:  dormire poco fa male, ma svegliarsi tardi di sabato e domenica è pericoloso per la salute del cuore.

Soffri di narcolessia? Scopri i sintomi

L’indagine si è servita di 984 adulti, tra i 22 e i 60 anni, di cui è stato osservato periodicamente il ciclo sonno-veglia.

I risultati sono stati chiari: dormire troppo nel weekend procura un umore nero, una sonnolenza incredibile e un senso di stanchezza che affatica il cuore aumentando il rischio di infarto ed altre malattie cardiovascolari.

Ed allora come fare per riposare ed evitare di morire? 

Secondo gli esperti bisogna andare a dormire sempre alla stessa ora e fare almeno 7 ore di sonno continuative: perciò andando a dormire a mezzanotte la sveglia dovrà essere sempre alle 7.

Stop al weekend a letto: dormire fino a tardi fa male
La regolarità del ciclo dormi-veglia assicurerebbe contro il rischio cardiopatie. E il sabato e la domenica nulla vieta di restare a letto, ma senza dormire però!

Riposare troppo uccide, meglio lavorare, insomma! 

Follow:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

La news del mese

Cosa vedere a Napoli? Pier Macchiè e le sue performance

Cosa vedere a Napoli? Pier Macchiè e le sue performance

“Lavorare stanca” recita un celebre modo di dire. E il weekend resta una meta ambita ogni volta che ci si sveglia ed è lunedì mattina. Perché? Il weekend è l’unico momento per ricaricare le energie,…

Continua a leggere

Questo sito utilizza i cookie tecnici, per le statistiche, di terze parti e di profilazione. Puoi avere i dettagli visitando l’informativa estesa sui cookie

Informativa estesa cookie
Informativa Privacy.