Curiosità

Napoli, che Natale spettacolare e luminoso con N’Albero di 30 metri sul Lungomare

NAPOLI- Dopo tante proposte e mille desideri, i napoletani finalmente potranno godersi un “luminoso e magico” Natale. Ebbene, a circa 89 giorni dalla festività più attesa dell’anno, il capoluogo partenopeo si prepara ad un evento straordinario: luminarie natalizie sul Lungomare. Non sarà la semplice luce a forma di Babbo Natale o di renna, trita e ritrita da anni, non il solito riciclo delle luminarie scartate dalla città di Salerno. Sarà una bella novità che avrà un potere affascinante su migliaia di migliaia di turisti. 

N’Albero di Natale per ripartire 

Il Comune di Napoli punta proprio al settore terziario per rilanciare ancora una volta l’immagine di una città viva, romantica e sempre aperta ai cambiamenti. Di cosa si tratta? Lo ha anticipato il quotidiano La Repubblica e la notizia ha già scatenato tante polemiche: “N’Albero” un gigantesco abete di 30 metri a picco sul mare nel cuore della Rotonda Diaz. Un vero e proprio polo di attrazione turistica e commerciale con tanto di ascensore e terrazze panoramiche, negozi e bar. Già immaginiamo la fila che si creerà per accedervi. Tra l’altro è una grandissima idea che costerà zero all’amministrazione comunale e porterà tanti “bei soldoni” nelle casse della città.

N’Albero e un Natale a costo zero

Il progetto è della società Italstage, che ha avuto la splendida idea vincendo il bando pubblico emanato dallo stesso comune. Resta solo da approvarlo per dare avvio alla installazione già da fine novembre, se si vuole arrivare in tempo per l’inizio  dell’avvento. Questo non vorrà dire che verrà abbellita solo la parte già bella della nostra Napoli. Infatti, il milione e trecentomila luminarie, visibili addirittura dalla città di Sorrento, rientra in un progetto più ampio “Natale a Napoli 2016” con tutta una serie di eventi, installazioni e kermesse che promettono di trasformare la città in una magica versione natalizia. 

Turismo e allegria del Natale a Napoli 

Ben 3mila abeti saranno piantati in vari punti della struttura panoramica e alla fine delle festività, tali alberi saranno ripiantati  in vari angoli della città. Ovviamente per entrare nel magico albero bisognerà pagare un biglietto di ingresso per assicurare ordine e guadagno per tutti. La struttura  sarà aperta al pubblico non-stop  dalle ore 10 alle 24. Invece di fare polemica, bisognerebbe solamente assicurarsi di garantire il rispetto e la corretta messa in sicurezza della struttura luminosa per evitare i soliti spiacevoli episodi di vandalismo ed assalto delle mosche…intanto, sognare un magico Natale fa bene a tutti!

Share:

Rispondi