Camminare: gli innumerevoli benefici di un esercizio naturale e facile

Redazione
no comments

L’attività quotidiana anche semplice e di poca durata è un vero toccasana per la nostra salute. Le endorfine che si attivano quando svolgiamo attività fisica ci regalano una piacevole sensazione di benessere che coinvolge  il nostro intero organismo. Non occorre cimentarsi in pratiche nuove o sport faticosi come per esempio corsa, calcio , pesi, arrampicata, ecc.., basta vincere la nostra pigrizia e dedicarsi all’attività motoria più facile e naturale che conosciamo: camminare!

Pensiamo ai vantaggi di una bella camminata all’aria aperta. Innanzitutto è un esercizio naturale, facile, che occupa poco tempo e anche gratuito. Bastano infatti 10.000 passi al giorno, circa un’oretta di camminata, per regalare al nostro corpo una forma perfetta e grandi benefici alla nostra salute sia fisica che mentale.

I benefici del camminare spesso e a lungo

Camminare per esempio fa molto bene al cuore e alle malattie coronariche perché abbassa la pressione arteriosa e i livelli di colesterolo oltre a migliorare la circolazione sanguigna. Anche le malattie polmonari possono trovare un giovamento in una bella camminata all’aperto che può aiutare a una migliore e più profonda respirazione. Questo esercizio di tipo aerobico fa aumentare il flusso di ossigeno nel sangue e aiuta ad eliminare le tossine. Camminare aiuta a stimolare l’organismo a produrre nuovo collagene osseo,a rafforzare i muscoli per meglio sostenere il nostro organismo, prevenendo in questo modo i fastidiosi dolori alla schiena. Anche il nostro stato d’animo e le nostre capacità cognitive possono cambiare in meglio.

Numerosi studi scientifici hanno dimostrato come la camminata eviti l’insorgenza precoce della demenza, riduca l’insorgenza dell’Alzheimer e migliori la nostra vista, proteggendo i nostri occhi dall’insorgenza di gravi malattie come per esempio il glaucoma.

Camminare è un ottimo esercizio anche per prevenire diabete, migliorare la digestione e regolarizzare l’intestino.

Se poi volessimo aggiungere qualche attrezzo alla nostra camminata naturale bastano due bastoncini per trasformare il nostro sport in nordic walking e apportare così una serie di ulteriori benefici alla nostra salute.

La nostra camminata viene eseguita in questo caso con l’aiuto di due bastoncini da utilizzare con una particolare tecnica facile da apprendere e del tutto intuitiva. Questo tipo di camminata non pesando sulle nostre articolazioni la rende adatta a tutti.

L’uso corretto dei bastoncini permette di far lavorare alla perfezione tutte le fasce muscolari del nostro corpo. In questo modo non solo riusciremo a perdere peso più velocemente, ma riusciremo a tonificare e rassodare braccia, addome, glutei e gambe. Si tratta di un esercizio ideale per le neomamme che vogliono ritrovare la forma fisica persa durante la gravidanza.

La perdita di peso e la conseguente forma fisica si ottengono in pochi mesi. L’uso dei bastoncini permette un maggior dispendio di calorie generato dal coinvolgimento di molte parti del nostro corpo. E’ stato costatato, da alcuni test sul campo, che il nordic walking faccia dimagrire più della corsa. La pratica deve essere comunque costante.

Agli Europei piace molto camminare in città e lungo i sentieri

Il nordic walking oltre a non pesare sulle nostre articolazioni, le rinforza in modo graduale, ma molto efficace. Si tratta infatti di un esercizio utile anche per coloro che hanno subito traumi e piano piano devono riacquistare la mobilità. Con questa pratica ne avranno beneficio le nostre caviglie, ginocchia e l’intera colonna vertebrale. L’appoggio sui bastoncini alleggerisce il peso sulla colonna vertebrale e di conseguenza scioglie la tensione accumulata nella zona della cervicale accumulata stando troppe ore al computer. Anche il nostro sistema immunitario ne può trarre giovamento, così come l’ansia e lo stress essendo uno sport praticato sempre all’aperto immersi nella natura.

Agire contemporaneamente su coordinazione, resistenza, forza e mobilità procura al nostro organismo un’importante azione anti-età, che limita e previene numerose malattie degenerative legate all’invecchiamento fisico e mentale.

Come già accennato sopra, secondo l’organizzazione Mondiale della Sanità per sentirci in salute bastano 10.000 passi al giorno, circa 7 chilometri e per calcolare quanti passi riusciamo a percorrere nella nostra giornata oggi ci viene in aiuto la tecnologia dandoci la possibilità di scaricare sul nostro smartphone numerose App dedicate alla salute, al calcolo delle calorie, alla registrazione della frequenza cardiaca  e anche al conteggio dei nostri passi per aiutarci a migliorare le nostre camminate all’aperto.

Capita a volte che non riusciamo ad andare al parco per la nostra camminata quotidiana e ci dobbiamo accontentare di andare in ufficio a piedi o di fare le scale invece di prendere l’ascensore. In questi casi un buon contapassi potrà essere uno strumento utile per mantenere la nostra costanza di percorrere i 10000 passi consigliati anche nella nostra impegnata giornata lavorativa. Attivando l’app contapassi possiamo monitorare la nostra attività fisica, tenere la traccia dei nostri passi e controllare l’andamento della nostra giornata per arrivare a sera con l’obbiettivo raggiunto. Un’idea interessante e coinvolgente potrebbe essere quella di creare gruppi di cammino con i nostri amici e confrontare il numero di passi di ognuno. Sarà un modo per incitarci a vicenda.

E allora… vinciamo la pigrizia non prendiamo sempre scuse e non diamoci giustificazioni, usciamo e camminiamo perché i vantaggi per la nostra salute sono tanti!

Categories:

About Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *