Home » Curiosità » Staycation: una vacanza in città è possibile?

Staycation: una vacanza in città è possibile?

vacanza in città-staycation

Vivere la propria città da turisti…chi non vorrebbe farlo? E quest’anno, così tormentato sotto tutti i punti di vista tra lockdown e zone rosse, sentirsi in vacanza in città, senza andare lontano, è diventata quasi una necessità. La staycation è il mood del momento e sta diventando un vero e proprio trend su Instagram, almeno da un anno a questa parte: su questo social, i micro- influencer e i blogger di viaggi fanno quasi a gara per mostrare la loro meravigliosa vacanza in casa o girando la propria città.

Secondo il nuovo DPCM, non è possibile andare nelle seconde case, non si può andare fuori regione, ma fuori dall’Italia, sì.

C’è chi ne approfitta per andare all’estero (Canarie, Malta, Dubai), anche se dovrà sottoporsi a tanti tamponi in entrata e in uscita, quarantene da rientro e c’è chi -in una situazione sanitaria ed economica piuttosto critica- ha deciso di non perdersi d’animo e di organizzarsi una bella vacanza dietro casa, o nella propria abitazione.

Vacanza in casa: nuovo modo di viaggiare

Il termine staycation viene dall’inglese ed è un neologismo formato da stay at home e vacation,  ovvero l’idea di fare le vacanze a casa o nella propria città,  organizzandosi delle gite giornaliere nei pressi del proprio quartiere con picnic e visite di luoghi, che prima si davano per scontati. Questo tipo di vacanza in casa esisteva già prima del COVID-19 ed indicava una forma di turismo di lusso in città( terme, spa, centri estetici del benessere), ma con la pandemia questo termine è stato esteso un po’ a tutto quell’insieme di attività che si svolgono nella propria casa: leggere, ascoltare musica, stendersi al sole, dedicarsi alla beauty routine.     

Vacanze a casa propria: la giornata ideale

Già la scorsa estate 2020 è stata ricordata come estate italiana,  in quanto le vacanze sono state trascorse prettamente nelle città dello Stivale. Quest’anno la pandemia ci lascia ancora con il fiato sospeso per la prossima estate, ma la staycation continua ad essere il trend tra gli Instagramer e gli abitanti del web…

Se, a Pasqua, siamo rimasti chiusi in casa per le ulteriori restrizioni, per le prossime settimane si preannuncia finalmente una piccola luce in fondo al tunnel, che permetterà a molti italiani di uscire dalle proprie tane. Chi, invece, è ancora costretto a restare in casa propria può optare per una giornata tipo in cui dedicarsi completamente a se stesso, spegnendo qualunque contatto con l’esterno: beauty routine al mattino; allenamento, un’oretta e mezza di sole sulla terrazza di casa, un massaggio rigenerante per le gambe, un pranzo sul balcone in totale relax, una lettura piacevole, un pomeriggio di musica, una maschera rilassante sugli occhi… Anche le attività ordinarie, come il cambio di stagione, pulizia della stanza, o cucinare un bel piatto di pasta al forno, sono un modo per ritagliare i propri spazi e dedicarsi finalmente a se stessi.

relax sul balcone- vacanza a casa

Per quanti, invece, scalpitano per uscire dalla propria casa la vacanza verterà su un itinerario locale sulla mappa della propria città: scoprire una nuova strada, fotografare determinati monumenti, girare per strade mai battute prima, scoprire un nuovo negozio-ahimè, tra quelli aperti- andare a fare una corsa sul lungomare, o in un parco, organizzare un picnic veloce, un reportage alla scoperta di nuovi luoghi della propria città. E chi più ne trova, meglio sarà per lui, o per lei.

Staycation cos’è e come nasce la vacanza in città

In realtà, il concetto di staycation nasce connesso alla formula 1+1 in luxury hotel per godersi in pace i servizi di un hotel di lusso, oppure per sentirsi turisti nella propria città. Una volta, nei grandi alberghi si cercava lusso e privacy; oggi, invece le persone cercano la novità. In realtà, la staycation  oggi si estende anche al concetto di trascorrere le vacanze in casa, un po’ costretti dalle restrizioni della situazione sanitaria e un po’ per cercare di dedicarsi a quelle attività che di solito si lasciano da parte, preferendo un lavoro frenetico in ufficio.

staycation-vacanze di lusso

Nuovo modo di viaggiare

Nasce ufficialmente un nuovo modo di viaggiare, la celebrazione del turismo metropolitano o della fuga in campagna, sentirsi in vacanza ma restando quindi in città.

E’ anche un modo per vivere un concetto di vacanza, anche se nella propria città, spostandosi dalla propria casa in un hotel di lusso, in cui godersi una giornata spa di relax e benessere, coccolati dal personale dell’albergo e staccando la spina con la quotidianità. Sono davvero tanti gli hotel di lusso a Milano, a Napoli e a Roma, ma anche in altre città della Penisola, che offrono una formula con sconti fino al 25% e prima colazione gratuita sui pernottamenti stile staycation: colazione e cena servita in camera dal maggiordomo, oppure ordinando via WhatsApp il buon cibo della trattoria locale. E ancora, un’altra modalità può essere quella dei tour alla scoperta della Street Art della propria città, oppure il mood di una vacanza enogastronomica.             

Come viaggiare rimanendo a casa

La vacanza va inventata, pianificata, rimodellata sulle nuove esigenze e sulle nuove modalità di vita.Le vacanze in città sono un modo di vivere nuovo per cercare, in qualche modo, di contrastare il senso di depressione e di oppressione che abbiamo vissuto in questi mesi… Tutti ci auguriamo che le nuove regole prevedano anche un ampliamento dell’orizzonte travel per questa estate 2021, ma nel frattempo perché non concedersi una piccola vacanza in casa o nella propria città? Per chi ha le possibilità economiche è bello coccolarsi con una fuga in un hotel di lusso- che ha il vantaggio di essere meno affollato e di dare il 100% ai propri clienti. E sono tantissimi gli alberghi che hanno adottato questa strategia, anche per risalire dalla crisi economica in cui si è precipitati in questo anno maledetto dal virus…         

vacanza in città-vacanze a chilometro zero

Vacanza a chilometro zero per guarire il cuore e la mente

“Ciao, vado in albergo!” è la frase che ci siamo sentiti dire da parenti e amici, pur stando in situazione di pandemia. Non sono impazziti, ma la fuga in un’ oasi di tranquillità per collegarsi in smartworking con una vista speciale, o per prendersi una pausa con tutto e con tutti, spostandosi in un albergo a due passi da casa è un new travel mood, che permette in qualche modo di recuperare a livello psicologico quei danni che ci sono stati provocati da questi continui tira e molla tra microlibertà e divieti    

Hotel per staycation in Italia

In Campania, in particolar modo a Napoli, ci sono hotel che aderiscono a questa nuova tipologia di travel, come il Grand Hotel Parkers in Corso Vittorio Emanuele 135; o ancora, l’Hotel Mediterraneo in via Cervantes a due passi dalla centrale piazza del Municipio; e negli stessi dintorni c’è l’Hotel Romeo in via nuova Marina, così come  il Covo degli Angioini Luxury. Non si esclude che anche piccole realtà alberghiere aderiscano a questo pacchetto vacanze in città.

A Milano, vi segnalo Excelsior Hotel Gallia in piazza duca d’Aosta; lo Sheraton Milan San Siro e l’Armani Hotel Milano; a Roma, invece, potete scegliere di dormire in una casa nel bosco, come a Poggio Catino o Roccasinibalda; oppure, dormire a Trastevere da Jacopo in una mini vacanza romantica e gustosa.

Se spulciate sul web e provate a fare qualche telefonata, troverete numerose strutture pronte ad accogliere le vostre prenotazioni.

La bellezza della staycation, ovvero della vacanza sotto casa, sta proprio nel cambiare aria e modalità di vita per un weekend, o per una settimana. E, se accettate un consiglio, meglio spegnere televisione e social per dedicarsi completamente a se stessi e dimenticare i bombardamenti mediatici su una situazione sanitaria, che ha fagocitato completamente le nostre vite spensierate.

Non una illusione di normalità ritrovata, quanto una speranza di tornare presto a quella spensieratezza lasciata indietro.

Buone vacanze… at home!

Follow:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *