Home » Libri » Scrivere un diario: 5 buoni motivi per fare Journaling

Scrivere un diario: 5 buoni motivi per fare Journaling

Scrivere un diario: 5 buoni motivi per fare Journaling

Scrivere diario non fa rima con solitario, cioè non vuol dire essere una persona asociale o poco creativa. Anzi! Chi ama scrivere un diario con i propri pensieri lascia andare il suo flusso creativo e allarga gli orizzonti delle spirito.

Scrivere un diario personale

Nei momenti difficili, scrivere aiuta e il diario si trasforma in un amico indispensabile per far venire fuori ogni lato della nostra anima. E poi, nel tempo, il diario personale può trasformarsi in un documento storico, una testimonianza del proprio passaggio sulla Terra.

Come scrivere un diario

Se non sai come si scrive un diario personale, non temere! Tutto si impara. Anche annotare i propri pensieri è un’arte che si apprende con la pratica e con la costanza.

  • Segna sempre la data

E’ importante segnare il tempo. Perché? Ti capiterà, un domani, di rileggere i pensieri di oggi. E allora, ti renderai conto di quanto sei cambiata, di come osservi le cose da una prospettiva diversa.

  • Usa il tempo verbale giusto 

Quando annotiamo i pensieri, facciamo attenzione a scegliere il tempo verbale corretto. Di solito si usa il passato prossimo.

Il presente non è ammesso, nemmeno il passato remoto. Meglio dire “oggi ho fatto, ho comprato, ho pensato” e così via.

  • cosa scrivere in un diario? 

Prima di iniziare un diario, chiedi perché lo stai facendo e che cosa vorresti scrivere. Puoi iniziare raccontando cosa vedi fuori dalla dalla finestra e da lì lasciarti andare alle emozioni che ti richiama quello scenario. Oppure, racconta del tuo ultimo incontro con un amico o cosa hai vissuto a lavoro.

Scrivere un diario vuol dire anche progettare il futuro: annota cosa vorresti fare tra una settimana o cosa speri di vedere il mese seguente. Rileggere queste pagine ti darà numerose informazioni sull’andamento della tua vita.

  • Scegli il supporto giusto 

La prima cosa da fare per tenere un diario personale è scegliere il supporto sul quale scrivere e annotare i propri pensieri/ un taccuino,un quaderno o un file del tablet.

  • Scrivi ogni giorno

Durante il giorno trova un momento libero – meglio la sera- e impegnati a scrivere spesso sul tuo diario. Non devi avere per forza una lunghezza standard. Va bene anche annotare solo un pensiero fugace. Vedrai che verrà fuori senza troppi sforzi.

  • Incolla immagini

La scrittura da sola non basta. Una delle regole alla base del fare journaling prevede di accompagnare ogni pensiero con una foto, un disegno, un simbolo. Le immagini parlano e completano i pensieri in modo incredibile.

Scrivere un diario: 5 buoni motivi per fare Journaling

I benefici di un diario da scrivere

Ora che sai come scrivere un diario personale, scopriamo quali sono questi 5 buoni motivi per fare journaling.

Siamo in un momento storico molto difficile e pieno di stress. Quest’ansia del Coronavirus ci sta costringendo a stare a casa. Siamo fortemente provati psicologicamente. Non c’è nulla di meglio del tenere un diario personale sul quale annotare stati d’animo, paure e speranze.

  •  Conoscere se stessi

Amati, perché sei la persona con la quale passerai il resto della tua vita. Quale modo migliore per capire chi sei e cosa vuoi, o dove stai andando? Scrivere un diario ti aiuterà ad osservare il mondo con attenzione e in modo analitico. Annotare i pensieri ti aiuterà a operare il discernimento tra aspetti positivi e aspetti negativi.

  •  Tracciare la propria crescita

Quando metti per iscritto la tua vita hai la possibilità di vederla tutta insieme nei suoi dettagli. Puoi comprendere meglio cosa hai sbagliato e quanta strada hai fatto. Se hai avuto delusioni, se ne hai prodotte inconsapevolmente, avrai modo di imparare dai tuoi errori per evitare di ripeterli.  

  •  Combattere lo stress 

Scrivere un diario è come autopsicanalizzarsi. Tenere un diario personale è terapeutico. È scientificamente provato. Inoltre, è un momento che ognuno dedica a se stesso. Scacciare attraverso la penna pensieri brutti o belli rilassa la tua mente e allontana ansie e stress. Ha lo stesso effetto di una preghiera per guarire la mente. Il diario migliora la memoria e combatte la demenza senile

  •  Migliorare la capacità di scrittura 

Spesso, quando qualcuno ti ha suggerito  come fare un diario, hai pensato “non sono più un adolescente. Che bisogno ne ho?”. Nulla di più sbagliato. Dovremmo avere un quaderno di pensieri ad ogni età. Scrivere ci aiuta a non perdere l’italiano. Cioè? Tenere un diario ci allena ad usare ancora carta e penna in una società sempre più liquida. La mano e il cervello danzano insieme sulla carta attraverso la penna. Un ballo sostituito- da tempo ormai- da ossessivi click sulle tastiere di pc e smartphone.

  •  Scrivere un diario esempi di progetto 

Passare dall’astratto al concreto. Il diario aiuta a dare forma alle idee. C’è chi nello scrivere ha trovato un rifugio dalla realtà e chi nel diario ha costruito il suo futuro. Ci sono romanzi nati da appunti sul diario, così come idee e invenzioni che hanno cambiato il corso della storia. Pensiamo ad esempio ai Commentarii di Giulio Cesare, oppure ai Codici di Leonardo Da Vinci o ad altri che nel diario hanno forgiato il proprio successo. Se avete una idea, scrivetela. Potrebbe rivelarsi geniale.

Tenere un diario contro la demenza

È proprio così. La scrittura può diagnosticare la demenza. In che senso? Alcuni scienziati di Toronto in Canada lo hanno notato, esaminando il diario di una donna morta a oltre i 90 anni di età, ammalatasi di Alzheimer a 84 anni.

Quando la donna era sana, aveva l’abitudine di iniziare le frasi in prima persona, omettendo il pronome io. 

In seguito alla malattia, l’anziana iniziava le frasi sul suo diario personale con il pronome io come se fosse in prima elementare. Segnale dunque di una mente regredita all’infanzia e priva delle sue facoltà da adulta.

Scrivere un diario: 5 buoni motivi per fare Journaling

Fare journaling 

Tenere un diario è un viaggio all’interno di sé. È la prima tappa che inizia con l’esperienza di Betterly in collaborazione con DeAgostini.

In inglese scrivere un diario si dice journaling. Quest’ultima è un’esperienza interiore unica e diversa da persona a persona.

Personalmente, ho sempre adorato scrivere e, fin da piccola, ho avuto sempre avuto l’abitudine di tenere un diario segreto di quelli con il catenaccio. Scrivere mi ha sempre aiutato a superare i momenti difficili della mia vita.

L’offerta di fare journaling con l’aiuto di una coach è un’idea incredibile che ho sposato da subito.

In cosa consiste la box mensile di journaling?

Basta andare sul sito Betterly e scegliere l’abbonamento mensile di 19 euro per ricevere ogni mese la Journaling box. Ogni box mensile contiene il materiale da cancelleria -vado matta per quaderni, evidenziatori e simili!-e una serie di strumenti utili a iniziare il percorso di scrittura di un diario personale. È un viaggio verso il benessere quotidiano. Questo mese nella Betterly Journaling Box ho trovato:

  • Un passaporto e quattro sticker per segnare i progressi
  • Tre evidenziatori colorati per selezionare i momenti importanti
  • 6 clip brillanti per fermare le idee
  • Una penna in plastica riciclabile
  • Una journal cover e un quaderno a righe in carta kraft per costruire il diario personale.
Scrivere un diario: 5 buoni motivi per fare Journaling

Fare journaling è un modo per fermare il tempo. La serie di Betterly è fatta di 12 booklet e 12 obiettivi per la vita che desideri, 4 agende personalizzate e 60+ oggetti di stationery, 12 journal per dare forma ai pensieri.

Scrivere per me è coltivare la creatività e acquisire consapevolezza di se stessi e del mondo circostante.

Se poi posso fare journaling con tutti questi bellissimi compagni di viaggio, allora l’avventura è supercool!

Follow:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza i cookie tecnici, per le statistiche, di terze parti e di profilazione. Puoi avere i dettagli visitando l’informativa estesa sui cookie

Informativa estesa cookie
Informativa Privacy.