Fatti e misfatti

Orrore su Facebook, tre uomini stuprano donna in diretta 

SVEZIA- E’ ormai una potente arma di distruzione di massa, ma nessuno lo vuole capire. E’ in grado di rovinare reputazioni, giovani adolescenti fragili o addirittura di inorridire senza eguali. Di chi stiamo parlando? Facebook, naturalmente! Il social network più famoso del globo con miliardi di iscritti, da quando è stato aperto alla realizzazione di post live con l’aiuto dello smartphone, si è trasformato in un vero e proprio delirio di onnipotenza e violenza.

Facebook, dirette pericolose

L’ultimo caso è stato registrato in Svezia, dove tre uomini hanno compiuto uno stupro di gruppo su una donna, filmandola in diretta e postandola live su Facebook. I pro e i contro del social ha fatto sì che i tre aggressori siano stati subito identificati ed arrestati per il crimine commesso. Lo stupro è avvenuto domenica ad Uppsala, a nord di Stoccolma. Gli agenti hanno fatto irruzione in un appartamento e hanno scoperto i tre uomini, nati tra il 1992 ed il 1998, e con essi la vittima dello stupro, una ragazza di soli 19 anni. Il video è stato rimosso da Facebook e da altri social network. 

Share:

Rispondi