Fatti e misfatti

Kala e Keira, condannati all’eutanasia, in un abbraccio virale

kala-keira-eutanasia

ATLANTA- Chi trova un cane, trova un amico sincero. E’ quanto dimostrato da uno scatto che sta facendo il giro del web, diventando virale. Nella foto postata sui social sono stati immortalati due cani in un abbraccio di paura e conforto reciproco. E’ la storia di Kala e Keira e del loro comune destino: la morte per eutanasia per sovraffollamento dei canili.

Eutanasia forzata per cani malati




I due cagnolini si trovavano in un rifugio per cani abbandonati, dove attendevano il loro orribile fato. Non c’è posto per tutti loro, specialmente per quelli malati: alcuni cuccioli vanno al patibolo, altri più fortunati trovano un padrone, hanno le cure dovute e scampano alla morte. Qualche ora prima di essere sottoposti alla procedura, Kala e Keira sono stati ritrovati abbracciati l’uno all’altra, quasi a darsi reciproca forza, affrontando insieme la fine.

L’abbraccio salva i cuccioli dalla morte per eutanasia



Spedizioni a domicilio con corriere espresso

La foto è stata postata su Facebook dalla fondazione Angels Among Us Pet Rescue – un no-profit di Atlanta-area che lavora per salvare cani e gatti impedendo che venga praticata loro l’eutanasia nei rifugi. La foto ha subito destato l’attenzione pubblica, scuotendo gli animi. Hanno commosso tutto il mondo degli internauti Kala e Keira, stretti in quell’abbraccio che non aveva bisogno di parole. E così, poco dopo sono arrivate le prime richieste di adozione per i due cagnolini. Kala e Keira sono stati portati dal veterinario e poi nella loro nuova casa: sono vivi, ma soprattutto sono insieme, uniti verso una nuova vita. Il potere di uno scatto ha salvato dall’ eutanasia due creature innocenti.

Share:

1 comment

Rispondi