TUTTE LE NOTIZIE

Cosa vedere a Napoli in un giorno? I cento lupi


Cosa vedere a Napoli in un giorno? I cento lupi

Cosa vedere a Napoli in un giorno? Sembra impossibile girare la città a piedi a chi la visita per poche ore, eppure c’è tanto da ammirare e da scoprire. Napoli offre diversi scenari storici e tanti colori al turista che si appresta a visitarla. Il capoluogo partenopeo si conferma come la città del Sud Italia più ricercata e prenotata su Booking.com con i suoi spettacolari tramonti e il Vesuvio che domina sullo sfondo.

Di cose da vedere a Napoli ce ne sono tantissime, anche per chi come me ci vive da quando è nata. Poco prima di Natale, ha fatto la sua comparsa una nuova attrazione per turisti e cittadini: i lupi di Napoli a Piazza Municipio.

I 100 lupi Napoli, un vero e proprio fascino, che, ogni giorno, attirano numerose persone intente a scattare foto o a fare video, mentre sono a cavalcioni (comportamento poco corretto, a mio avviso!) sulle statue di Liu Ruowang, l’artista cinese che ha realizzato questa immensa scultura simbolica. Come tutte le novità l’installazione a piazza Municipio è stata accolta tra malumori ed entusiasmo. Forse perché immaginare un periodo natalizio privo di luminarie e ricco di lupi non era proprio il massimo della magia. Poi però qualcosa è cambiato, il boom turistico ha dimostrato di apprezzare il cambiamento e l’apertura all’arte contemporanea. E così i lupi di Piazza Municipio ci terranno compagnia fino al 31 Marzo 2020. Una giornata a Napoli vale la pena di essere vissuta con la forza di un lupo!

Cosa vedere a Napoli in un giorno? I cento lupi

Napoli centro storico  

I 100 lupi sistemati tra Maschio Angioino e Piazza Municipio sono chiamati a raccolta da un guerriero, che cerca di affrontarli con coraggio. È l’emblema della razza umana che lotta con la sua natura animale, oppure il contrario. Il giro turistico a Napoli prosegue da questa piazza verso il cuore della movida e dello shopping.

A Napoli posti da visitare sono soprattutto nei pressi del Comune, ossia nel cuore della city. E quelle sculture spaventose e così reali non mi avevano fatto una bella impressione.

Confesso che all’inizio non ero d’accordo con quest’opera di Ruowang e la sua decisione di lasciarli in piazza fino alla primavera. Però, giorno dopo giorno, ho avuto modo di ammirare la sua imponenza, comprendendone il profondo significato nascosto. 

Lupi Napoli Municipio cosa significano? Sono disposti tutti intorno al guerriero, pronti a sferrare l’attacco contro la razza umana e il suo egoismo. I lupi sono il simbolo della natura che si ribella all’azione antropica che sta distruggendo il Pianeta. Un tema, quello ambientale, attuale e sempre sotto i nostri occhi. L’installazione Wolves Coming è stata posta lo scorso 14 novembre 2019. I 100 lupi pesano 280 chili l’uno, quindi sarebbero difficili da spostare o da rubare (eppure è notizia di poche ore fa l’atto vandalico compiuto con vernice rossa contro alcuni esemplari, spostati dalla loro posizione simbolica – al momento si cercano i responsabili attraverso le telecamere di sorveglianza) anche perché sono di ferro.

Cosa vedere a Napoli in un giorno? I cento lupi

Ecco cosa vedere a Napoli in un giorno 

Visitare Napoli in un giorno? Personalmente l’ho fatto, e ne sono rimasta ancora più affascinata. Tra la cose da fare a Napoli c’è anche la passeggiata a via Caracciolo. Anche quest’ultima, diventata pedonale da un po’ di anni, all’inizio non aveva suscitato grande entusiasmo da parte dei napoletani, abituati a spostarsi in automobile. Oggi, invece, è una delle passeggiate preferite per fare jogging, andare in bici o su pattini.

Mi piace molto riscoprire punti vecchi e nuovi della mia città. Spesso giro a piedi e cerco di visitare chiese, vicoli e tanti edifici che, abitando a Napoli, ho dato per scontato. Tra gli itinerari di Napoli c’è anche una visita alla chiesa di San Ferdinando in Piazza Trieste e Trento. Qui, ogni sabato alle ore 18 si recita la messa in latino secondo un antichissimo rito. Insomma, come non essere affascinati da Partenope?

Visita Napoli e poi muori…il detto non vuole portare male, anzi! 

Un giorno a Napoli basta per fare il pieno della bellezza della città, dei suoi inconfondibili sapori e delle storiche leggende e tradizioni folkloristiche che dominano il centro storico. 

Cosa vedere a Napoli in un giorno? I cento lupi

Sono tantissimi i vantaggi del visitare Napoli a piedi: prima di tutto, è un modo per scoprirla più a fondo e più piacevolmente, soprattutto per vedere bene vicoli e strade caratteristiche. E poi, parliamoci chiaramente, camminare a piedi permette di godersi ogni singolo aroma di caffè, pizza, sfogliatelle o quel delizioso odore di ragù, preparato in qualche vascio da vecchie signore che sanno cucinare secondo l’antica tradizione culinaria partenopea.

Non sai a Napoli cosa vedere senza perderti?

Bisogna venire con un itinerario preciso: le strade del lusso, la scoperta dei quartieri spagnoli, la via delle leggende, la strada dello shopping, il mercato della Pignasecca. 

Posso suggerirvi cosa fare a Napoli in un giorno: bere un buon caffè a piazza Trieste e Trento-se volete provare la variante del caffè alla nocciola la giornata inizierà con grande energia-meglio se accompagnato da una calda e croccante sfogliatella. E una volta sazi, potete percorrere la lunga ed affollata via Roma, nota anche come Via Toledo. Lungo questa strada si affacciano negozi di ogni tipo e partono le varie stradine in salita che conducono nel cuore dei Quartieri Spagnoli, che non fanno così paura come vogliono farvi credere in televisione. 

Se ti chiedi cosa vedere a Napoli in un giorno ti rispondo subito: la grande bellezza dell’incontro secolare di culture diverse, capaci di convivere e di arricchirsi reciprocamente. Non c’è discriminazione, ma accoglienza e grande cuore. Ebbene sì, questo è anche il nostro più grande difetto è punto debole, ma sono millenni che viviamo all’insegna dei buoni sentimenti.

Itinerari Napoli

E ancora, da vedere a Napoli sono soprattutto le vie dei Presepi e le numerose botteghe che affollano i Decumani. Qui, c’è il vero cuore della città: una cultura millenaria, fatta di strade greche, sotterranei da scoprire e fantasmi che fanno sentire la loro presenza inquietante, ma talvolta benevola.

E infine,  tra le cose da visitare a Napoli non può mancare una visita al tesoro di San Gennaro e al vicino Duomo, in cui ogni 19 settembre si ripete il miracolo del santo: il sangue si scioglie e la città esulta. E come non fare una passeggiata nel chiostro maiolicato di Santa Chiara? I colori di questo luogo di pace, sebbene sia nel centro della città, regalano scatti impareggiabili.

Insomma, vi invito nella mia bella città, una Napoli da non perdere, visitabile in ogni periodo dell’anno grazie al suo meraviglioso clima e alle stupende giornate di sole.

Napoli itinerari turistici: vi conviene prenotare un bed and breakfast nel cuore della city, come a via Medina, via Fusco o via Marina, per essere a due passi dal porto al molo Beverello. Da qui, sarà più semplice partire alla volta delle isole più belle del golfo di Napoli, ovvero Ischia, Procida e Capri; oppure, potrete andare via mare fino a Sorrento o in Costiera amalfitana con le numerose metro del mare e con gli aliscafi

Cosa vedere a Napoli in un giorno? I cento lupi

Altri itinerari Napoli in un giorno

E poi, se avete voglia di vedere la parte alta del capoluogo partenopeo potete salire al Vomero con la funicolare e da qui andare a San Martino. Tra i posti da visitare a Napoli ci sono la Certosa e il Castel Sant’Elmo, da cui abbracciare in uno sguardo tutta la città.

E per finire vi riassumo i posti di Napoli da visitare a piedi: via Roma, via Chiaia, piazza Plebiscito, via Partenope, via Benedetto Croce, via Duomo, la Pignasecca. 

Cosa visitare a Napoli assolutamente? In sintesi, annotatevi questi luoghi: Palazzo Reale, Maschio Angioino, via San Gregorio Armeno, le chiese e il castello dell’ Ovo, il museo archeologico, Villa Pignatelli.

E ricordatevi di passare a Piazza Municipio ad ammirare le sculture dei 100 Lupi. Uno scatto indimenticabile vi attende!

Follow:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza i cookie tecnici, per le statistiche, di terze parti e di profilazione. Puoi avere i dettagli visitando l’informativa estesa sui cookie

Informativa estesa cookie
Informativa Privacy.