TUTTE LE NOTIZIE

Come rendere più sostenibile la propria abitazione: 5 modi per riuscirci



Come rendere più sostenibile la propria abitazione: 5 modi per riuscirci

Oggi è sempre più sentita la necessità di tutelare il pianeta e le specie che lo popolano, la cui salvaguardia è fondamentale per il futuro delle prossime generazioni. Ognuno di noi può fare la propria parte, a cominciare dal rendere più sostenibili le nostre case. Ma come raggiungere questo importante obiettivo? Semplice, ecco alcune soluzioni alla portata di tutti per avere una casa più green.

Risparmio energetico

La prima regola è la seguente: evitare gli sprechi e cercare di ottimizzare i consumi energetici, così da gravare il meno possibile sulle spalle del nostro pianeta. Per riuscire in questa missione è fondamentale poter contare sul supporto di un impianto elettrico di ultima generazione, perché il risparmio parte proprio da lì. In secondo luogo, il consiglio è di investire in un impianto domotico, ovvero la soluzione più efficace e intelligente in assoluto per abbattere gli sprechi energetici in casa. 

Energia da fonti rinnovabili

A contare non è solo il risparmio ma anche la provenienza dell’energia da fonti rinnovabili che non contribuiscano a inquinare la terra. Per raggiugere questo scopo, si può ad esempio installare a casa propria un impianto fotovoltaico con pannelli solari, una strada intrapresa da sempre più persone. Un altro modo è di attivare una delle offerte presenti online per la fornitura di energia elettrica da fonti rinnovabili. Ciò significa che l’elettricità usata in casa deriva da risorse inesauribili, pulite e sostenibili. Oltre all’energia solare, altri esempi sono costituiti dall’energia eolica, idroelettrica, geotermica e dalle biomasse.

Elettrodomestici moderni

Una volta risolto il problema della fornitura e degli sprechi, dobbiamo renderci conto che è altrettanto importante il modo in cui usiamo l’energia a disposizione con un occhio di riguardo per gli elettrodomestici di cui ci serviamo. Possiamo ad esempio massimizzare l’energia utilizzando gli elettrodomestici di classe A+++, che consentono di abbattere i consumi in bolletta del 20% e oltre. Questa regola si dimostra particolarmente preziosa, soprattutto quando viene applicata ad elettrodomestici “energivori” come la lavatrice, la lavastoviglie, il forno e ovviamente il frigorifero.

Caldaia ecologica

Anche la caldaia dovrebbe essere sostituita con un modello di nuova generazione, meno inquinante più performante ed ecologico. Le caldaie green disponibili in commercio hanno un’etichetta energetica corrispondente ad A+ (il massimo per questi impianti), con livelli di performance davvero eccellenti. Questi sistemi riescono a garantire un risparmio che supera il 42%, se messi a confronto con le tradizionali caldaie a gas.

Isolamento termico

Dopo aver fatto tanta fatica per ottimizzare i consumi in casa, bisogna cercare di isolarla il più possibile dalle temperature esterne, evitando fughe di calore verso l’esterno e viceversa. Il modo migliore per farlo è di ricorrere a una delle tante soluzioni di isolamento oggi disponibili, come ad esempio il cappotto termico per la casa, oltre ovviamente ad altri metodi rappresentati dagli infissi schermati e dai doppi o tripli vetri alle finestre.

Follow:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza i cookie tecnici, per le statistiche, di terze parti e di profilazione. Puoi avere i dettagli visitando l’informativa estesa sui cookie

Informativa estesa cookie
Informativa Privacy.