Tisane depurative, bevile sempre e torni in forma

Valeria Russo
no comments

In estate siamo più esposti agli sguardi indiscreti: dal vicino di ombrellone al proprio partner. Inestetismi, pelle a buccia d’arancia e ritenzione idrica fanno sentire a disagio. E allora via con digiuni forzati e sacrifici in palestra, spesso inutili da soli. La corsa del ciuccio non fa bene a nessuno, tanto meno alla salute del nostro corpo. Ed allora come rimediare? Meglio giocare d’anticipo e prepararsi alla prova costume, ma non solo a quella, con una serie di interventi dall’interno dell’organismo. Le tisane depurative o meglio note come detox, quelle cioè in grado di espellere dal nostro corpo quantità incredibili di tossine e di scorie che provocano gli inestetismi e ad altre patologie circolatorie che sfociano poi nella pelle a buccia d’arancia.

Le tisane depurative aiutano a sentirsi meglio

Sono tre le parti del corpo umano che vanno ripulite dopo un lungo inverno di sgarri alimentari, fatti di quantità indicibili di fritture, grassi e alcoolici: fegato, intestino e apparato cardiocircolatorio. Esiste una tisana per ognuno di essi e vanno assunte in determinati momenti della giornata. La fitoterapia è quella branca della medicina naturale che studia l’effetto delle piante sul corpo umano. Nel Medioevo ci si affidava totalmente alle cure naturali e non si sbagliavano su questo, poiché sono meno aggressive e hanno effetti collaterali meno devastanti dei farmaci tradizionali. Grande esperto di fitoterapia è Marc Mességué, che ha ricevuto in eredità dal nonno, esperto di erbe, un diario scritto di suo pugno e contenente tutte le proprietà curative delle piante e i vari tempi di coltivazione delle stesse. Marc è nato a Parigi, ma da anni vive nel cuore dell’Italia a Gubbio, in Umbria. Quale posto migliore per studiare a fondo le erbe? L’esperto consiglia di ricorrere a tre diverse tisane, da assumere nell’ambito di una dieta equilibrata, almeno due settimane prima di partire per le vacanze.

tisane depurative

Ecco le tre tisane detox che ridonano bellezza

  1. Rosmarino e Dente di Leone da assumere a fine pasto con un cucchiaio di miele
  2. Boldo, Carciofo, Pilosella e Betulla in forma di tintura madre sciolti in acqua fredda vanno assunte a metà mattinata e metà pomeriggio
  3. Malva e Rabarbaro in infuso prima di dormire per combattere la stitichezza

 

Ovviamente, questo contributo detox va abbinato ad una dieta mediterranea, ma equilibrata ed associata ad un’attività fisica regolare e costante. I miracoli non possono avvenire da soli!

Categories:

About Valeria Russo

Giornalista Pubblicista...“curiosa al punto giusto”. Amante dei viaggi e della cucina. Come reporter ha esordito sul quotidiano Il Roma nel novembre del 2007. Ha collaborato con testate on line come: NapoliVillage.it, Julie News, NapoliToday.it, il Mattino, HuffPost, Blasting News. E' sempre “on the road” a caccia di verità!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Shares