Home » Viaggi » Sant’Angelo Ischia un piccolo paradiso nell’isola

Sant’Angelo Ischia un piccolo paradiso nell’isola

sant'angelo ischia

Questa estate ho davvero fatto il pieno di Ischia, un’isola meravigliosa a pochi chilometri dalla costa partenopea.

Ogni settimana, ho girato un comune diverso dell’isola verde. Quando sono approdata a Sant’Angelo d’Ischia nel comune di Serrara Fontana, antico borgo di pescatori con casette colorate sul costone di tufo, affacciate su uno specchio d’acqua azzurro cristallino, mi sono innamorata perdutamente di questa parte dell’isola.

È sicuramente un’oasi di grande tranquillità e pace, proprio perché non circolano auto (la zona è pedonale). È una delle mete preferite di chi trascorre la vacanza in yacht- infatti ne ho visti numerosi fermi nella baia per fare tuffi in tutta serenità- e di chi vuole vivere qualche giorno paradisiaco lontano dal caos delle città.

A Ischia è bello andarci tutto l’anno, anzi nei mesi di settembre e di ottobre (perché qui la stagione turistica balneare finisce a inizi novembre) si riesce a vivere meglio la serenità e la pace del luogo.

Sant’Angelo d’Ischia è un’isola nell’isola proprio perché non si ode frastuono, non si respira smog, ma si ascolta solo il suono della natura.

isolotto sant'angelo ischia

Un tempo lontano di fronte all’isolotto di Sant’Angelo c’era un villaggio preistorico, qui i pescatori avevano scavato delle grotte in cui ripararsi durante le tempeste, oggi in questa zona c’è un mare blu che lascia senza fiato, tracce di corallo sui fondali.

Questa zona di Ischia è molto amata anche dalla cancelliera Angela Merkel che si rifugia in questi luoghi lontani da occhi indiscreti per vivere qualche momento di pace.

Come arrivare a Sant’Angelo Ischia

Da Napoli ho preso l’aliscafo diretto a Ischia Forio e da qui ho preso un taxi (ma c’è anche la CS che fa il giro dell’isola) che mi ha portato a Sant’Angelo.

Il 29 settembre questa parte di Ischia festeggia San Michele Arcangelo sulla collina della Madonnella: il santo è portato in processione accompagnato dai suonatori della banda e così si prosegue tutto il giorno fino a sera quando San Michele viene riportato sulla collina via mare su una barca che dal Sorgeto va verso la spiaggia dei Maronti.

Dove soggiornare a Sant’Angelo d’Ischia

Ho avuto una sistemazione di lusso presso l’Hotel Torre Sant’Angelo, che sorge su un terrazzamento a picco sul mare, proprio sopra la baia di Sorgeto, nota per le sue fonti termali naturali. Si trova in via delle Fumerie, chiamata così proprio perché sorge sulle polle termali.

Uno spettacolo impareggiabile quello di cui ho goduto dal terrazzo della mia stanza: isolotto e specchio d’acqua della baia di Sorgeto con un panorama di barche e casette.

piscine geotermiche ischia

In questo hotel ho avuto modo di rilassarmi a trecentosessanta gradi, avvolta da un silenzio piacevole e immergendomi nelle tre piscine geotermiche messe a disposizione per gli ospiti nell’area solarium, circondata dal verde dell’isola e dallo spettacolo della natura.

Il pranzo e la cena sono servite sulla terrazza panoramica: i piatti sono preparati dal ristorante Paccheri e Carezze (sempre presente nella struttura a conduzione familiare).

Se vi posso consigliare allora fidatevi di me quando vi dico che la spigola alla piastra con patate ha un sapore divino!

Le camere, tutte ampie e luminose con richiami di blu e di giallo, affacciano sulla baia.

ristorante paccheri e carezze sant'angelo ischia

La prima colazione viene servita sulla terrazza o nella sala interna, mettendo a disposizione dei clienti una vasta scelta di torte deliziose, cornetti appena sfornati, frutta, spremute. Tutto rigorosamente fatto in casa.

Come vi dicevo l’hotel Torre Sant’Angelo è interamente gestito dalla famiglia Castellaccio, la cui accoglienza e gentilezza fa sentire subito a casa.

colazione hotel torre sant'angelo ischia

Cosa fare a Sant’Angelo d’Ischia

Mi sono ritagliata due giorni di relax totale in questi meravigliosi luogo di Ischia, ma volendo si può fare un giro nel borgo dei pescatori o fare una passeggiata per le viuzze, sorseggiare un aperitivo al tramonto quando i colori del cielo illuminano di bellezza la baia. È un luogo molto chic e popolato da una movida di classe.

Sant’Angelo d’Ischia viene definita da tutti una piccola Capri, ma personalmente non sono d’accordo perché per me è ancora più bella di Capri. È una località suggestiva e mozzafiato, sembra quasi di trovarsi in una località esotica.

isola verde nel golfo di napoli sant'angelo ischia

E se avete voglia di spostarvi potete raggiungere Forio d’Ischia e noterete subito la differente atmosfera, più chiassosa e caotica di Sant’Angelo.

Ischia è un vero paradiso e vale la pena di girarla tutta. Ogni angolo dell’isola regala uno momento magico, cura il corpo con le sue acque termali e rinvigorisce lo spirito con il suo silenzio.

Chi sceglie di fare una sosta in questa zona dell’isola è perché è in cerca di relax, vuole staccare la spina con lo stress della routine.

La spiaggia di Sorgeto

La baia di Sorgeto si trova nel comune di Forio di Ischia ed è una insenatura termalenall’aperto. Madre Natura ha donato polle bollenti eminerali, vapori e saune terapeutiche per dare nuove energie al corpo e alla mente.

Arrivare al Sorgeto è facile sia a piedi sia via mare. Per chi sceglie di farsela a piedi ne gioverà ma dovrà stare attenzione agli scogli che sono bollenti.

In queste acque è spettacolare immergersi di notte sotto un cielo stellato: la temperatura elevata delle polle non fa sentire freddo nemmeno quando il sole cala nella baia.

È una vera e propria spa gratuita, perché tutti ne possono usufruire. Per arrivare bisogna percorrere 250 scalini, ma ne vale davvero la pena!

E se non vi va di spostarvi, soggiornare all’ hotel Torre Sant’Angelo (per prenotare un soggiorno cliccate qui) vi assicurerà comunque un magico e piacevole relax!

I benefici delle acque termali per la salute

Frequentare le terme almeno una volta all’anno apporta numerosi benefici al nostro organismo. Ovviamente, non tutte le acque termali hanno le stesse proprietà curative, pertanto bisognerà scegliere quella più appropriata alle proprie patologie.

Le acque termali possono intervenire sulla nostra salute per via endogena, cioè assumendole come bevande, andando a curare direttamente gli organi interessati, oppure per via esogena attraverso i pori della pelle. In quest’ultimo caso i benefici si ricevono durante immersioni prolungate e continuative nel corso dell’anno.

L’acqua termale è composta da elementi quali cloro, zolfo, iodio, ferro e microelementi di altre sostanze a temperatura naturale e con particolari caratteristiche fisiche e chimiche.

piscine termali cure sant'angelo ischia

Il territorio italiano è noto per i suoi numerosi stabilimenti di acque termali, che fin dai tempi dei Romani erano luoghi molto frequentati da chi voleva curare gotta, bronchiti, asma e dermatiti, psoriasi.

Bagni, fanghi, irrigazioni, vapori hanno subito un riscontro positivo sul nostro sistema respiratorio ed immunitario.

Un soggiorno alle terme, anche breve, dona un grande benessere fisico e mentale prolungato nel tempo, contribuendo ad un maggiore rilassamento muscolare e dei nervi. Chi soffre di esaurimento nervoso alle terme troverà davvero una nuova energia.

Non è una “bufala”, ma è stato scientificamente dimostrato che una frequentazione abituale delle terme e spa migliorano lo stato della salute fisica e mentale.

Anche chi soffre di insonnia, dopo una immersione nelle acque del calidarium, si abbandonerà tra le braccia di Morfeo, acquistando una migliore qualità del sonno.

Se volete dare uno sguardo alla mia magica avventura a Sant’Angelo Ischia, guardate questo video qui!

Follow:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *