Home » Curiosità » Odi la forma del tuo naso? Colpa del clima e del sesso

Odi la forma del tuo naso? Colpa del clima e del sesso

Odi la forma del tuo naso? Colpa del clima e del sesso
C’è chi l’ha lungo ed appuntito, chi largo ed aperto, in entrambi i casi svolge un ruolo importante nella vita di ciascun essere umano. Di chi o cosa stiamo parlando? Ma della forma del naso, naturalmente!

Il naso perfetto? Non esiste 

Tutti, prima o poi, guardandoci allo specchio, ci lamentiamo della forma o della lunghezza del nostro naso, senza immaginare che dietro quella narice un po’ più larga o una gobbetta di troppo si nascondono motivazioni più serie di un semplice capriccio estetico.

A confermarlo è Mark D. Shriver, antropologo della Penn State University, che analizzando i nasi di 2600 volontari provenienti da vari continenti (Nord Europa, Asia Orientale, Africa Occidentale e Asia Meridionale) ha appurato come la forma del naso e la sua lunghezza sia determinata in primo luogo dalle condizioni climatiche e inoltre è influenzato anche da una selezione sessuale.

Nasi grandi sono tipici del sesso maschile ed hanno una funzione attrattiva sulle donne. Attraverso test genetici fatti sui volontari è emerso come nasi larghi e bassi siano tipici di chi nasce in zone climatiche calde e umide.

Il naso ci aiuta a vivere bene 

Da cosa dipende la forma del naso? Da una serie di fattori genetici e climatici. Quindi, se si nasce in città di mare come Genova, Napoli, Bari, inutile sperare di nascere con il nasino all’insù di Audrey Hepburn. Viceversa, chi nasce in zone dal clima secco e freddo avrà nasi più stretti ed appuntiti, proprio perché la natura offre loro una difesa dall’aria gelida che potrebbe essere fatale per i polmoni se non ci fosse l’azione regolatrice delle narici.

A che età si definisce la forma del naso? Una curiosità che abbiamo tutti. La risposta è semplice: il naso si assesta intorno ai 18 anni come struttura fibrocartilaginea.

Se il naso continua ad allungarsi o a cambiare forma in età diversa da quella indicata dai medici di rinoplastica, allora siamo di fronte a cause fisiologiche (vecchiaia) o, in rari casi, di fronte a determinate patologie.

Senza naso che cosa saremmo?

Il naso non serve solo a respirare e quindi a pompare aria verso i polmoni, ma ci permette di percepire gli odori e di trattenere i germi ed i batteri presenti nell’aria. A prescindere dalla sua bellezza esteriore, il naso rappresenta uno dei punti chiave della vita umana.

Quando si forma la gobba sul naso – tipo Barbara Streisand- in realtà è perché è scritto nel nostro codice genetico, oppure in altri casi è il prodotto di un trauma subito: un incidente, una caduta, un esito da sport di contatto. Una lesione giovanile può interrompere la crescita dell’osso e del tessuto connettivo del naso e così ci ritroviamo di fronte a un naso malformato.

La soluzione è una correzione attraverso rinoplastica, ma è sempre meglio farsi visitare da un bravo medico che sappia consigliarvi per il meglio.

Lo studio approfondito è stato pubblicato sulla rivista scientifica Plos Genetics. Poi se non ci piace quello che vediamo allo specchio, c’è sempre la possibilità di ricorrere al bisturi del chirurgo estetico. 

Odi la forma del tuo naso? Colpa del clima e del sesso

Anche se…il naso ci è stato dato di quella forma e di quell’aspetto per assicurarci una vita serena e protetta.

Follow:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza i cookie tecnici, per le statistiche, di terze parti e di profilazione. Puoi avere i dettagli visitando l’informativa estesa sui cookie

Informativa estesa cookie
Informativa Privacy.