Lavare i capelli tutti i giorni? Meglio grassi, ma sani

Valeria Russo
no comments

Lavare bene i capelli? Un dovere, prima ancora che un piacere per se stessi. I capelli sono sicuramente la parte del corpo che mettono più in crisi le donne ( e spesso anche gli uomini) di tutto il mondo; tantissimi sono i prodotti che sono stati sperimentati per la loro bellezza e la loro cura, svariati sono i parrucchieri che ogni volta le donne provano per rendere i propri capelli perfetti come quelli delle star di Hollywood. Eppure, attraverso la scienza ed i numerosi studi condotti dalla cosmesi sono emerse altre numerose curiosità, tra queste il fatto che lavarli troppo non fa bene,  ma non bisogna neanche lavarli troppo poco.  Dai capelli emerge anche lo stato di salute di una persona: allora quanto bisogna lavarla questa chioma? Lavare i capelli solo con acqua è igienico?

Meglio lavare i capelli una volta a settimana?

La frequenza dei lavaggi diventa un problema specialmente per chi fa sport ed è quindi costretta tutti giorni a fare docce in palestra.  I capelli vanno lavati una volta settimana, come confermato da numerose star di Hollywood, secondo le quali lavare meno la chioma fa migliorare il suo stato di salute; ma non è propriamente corretto, ci vuole un equilibrio. Infatti, come possono notare molte donne, quando i capelli non vengono lavati da tempo si iniziano ad avvertire dei pruriti, perché viene prodotto una quantità di sebo in eccesso e a furia di grattare il cuoio capelluto può generare la forfora.  Allo stesso tempo, però, lavare i capelli molto spesso provoca la caduta degli stessi, perché non pulire i capelli  favorisce la stempiatura. Quando iniziamo a sporcare i capelli tendiamo a legarli, automaticamente li indeboliamo e contribuiamo a provocare dei mal di testa.

Lavare i capelli con aceto li rende lucidi

Le nostre nonne hanno sempre avuto dei capelli magnifici e lucenti. Qual era il loro segreto? Un lavaggio a base di acqua ed aceto. Ebbene lavare i capelli con l’aceto non è solo una pratica antica, ma una tecnica seguita ancora da molti parrucchieri all’avanguardia per lucidare la struttura della chioma. L’aceto di mele, è cosa risaputa, ha delle proprietà antiforfora e sgrassanti.  E poiché i capelli, se non vengono lavati spesso, tendono ad assorbire gli odori della strada e della cucina,  è necessario lavarli bene e non solo più volte. Lavare i capelli con il bicarbonato può essere un’altra alternativa naturale al solito shampoo.

Lavare i capelli a giorni alterni è la soluzione

Una cura esatta della propria chioma, in particolar modo per i capelli ricci o per i capelli grassi,  richiede un lavaggio di tre volte a settimana, alternando un giorno sì e un giorno no.  E chi va in palestra? E’ soggetto ad una maggiore cura dei propri capelli, ma per evitare di rovinarli, basta non riempirli eccessivamente di balsamo, perché questi prodotti tendono ad appesantirli e non bisogna nemmeno eccedere con l’uso di piastre e phon che tendono a seccarli.

I capelli dovrebbero essere spazzolati spesso,  in modo particolare di sera, prima di addormentarsi,  e andrebbero anche  curati con gli impacchi a base di olio di oliva, almeno una volta settimana. L’olio va messo sulle punte che tendono a spezzarsi. Una cosa è certa,  sui capelli non si finirà mai di scrivere e di condurre studi appositi per migliorarne pettinabilità e lucentezza.

Categories:

About Valeria Russo

Giornalista Pubblicista...“curiosa al punto giusto”. Amante dei viaggi e della cucina. Come reporter ha esordito sul quotidiano Il Roma nel novembre del 2007. Ha collaborato con testate on line come: NapoliVillage.it, Julie News, NapoliToday.it, il Mattino, HuffPost, Blasting News. E' sempre “on the road” a caccia di verità!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Shares