TUTTE LE NOTIZIE

Cosa portare in viaggio? Ecco la mia check list

In viaggio

Partire, che bel verbo! Ogni viaggio rappresenta una nuova avventura, soprattutto spirituale. Il nostro cervello libera endorfine e serotonina al pensiero di viaggiare alla scoperta di una nuova meta. E ogni partenza che si rispetti prevede anche il bagaglio giusto.

Che Quando parto, ho sempre la necessità fare una check list dettagliata(di controllo appunto!) per essere sicura di non aver dimenticato nulla. Non appena metto qualcosa in borsa, spunto l’oggetto dalla lista. Di solito, preferisco numerose vacanze brevi, quasi sempre di tre giorni al massimo, così è anche più facile portare lo stretto necessario e lasciare posto alla mia attrezzatura fotografica.

Cosa non dimenticare in valigia?

Quando stilo le liste di quello che ho deciso di portare e di quello che mi serve procedo per associazioni logiche, ad esempio: notte-pigiama-pantofole, oppure, foto fotocamera- go pro- smartphone e batterie. In questo modo sono sicura di non dimenticare davvero alcuna cosa.

cosa portare in viaggio

Quanto tempo prima fare la valigia?

Ci sono due scuole di pensiero a riguardo: c’è chi la pensa come la pensava mia nonna, cioè che preparare la valigia tanto tempo prima della partenza porti “sfiga”, perché rischi di dimenticare qualcosa; e poi c’è chi invece preferisce fare la valigia almeno due giorni prima per essere sicuri davvero di aver messo tutto quello che potrebbe servire.

Cosa portare in viaggio?

Quando si viaggia, sia con il treno, sia con l’aereo che con altri mezzi è bene avere a portata di mano il salva tavoletta del Wc (sono di carta e si vendono nelle migliori farmacie) per evitare di avere spiacevoli sorprese quando si sosta in un’area di servizio o si deve andare in un bagno pubblico poco igienizzato.

Sai quanti germi e batteri? Meglio premunirsi che dover affrontare gimkane alla toilette, no?

Altro oggetto indispensabile in viaggio è un kit di ago e cotone, perché durante il tragitto può succedere che salti un bottone, si strappi un po’ la maglietta. Quindi, per evitare di fare figuracce, meglio essere previdenti. In fondo, il kit di cucito non occupa poi molto spazio.

E cosa aggiungere più in borsa? A prescindere dai due o tre ricambi (il cui numero varia a seconda dei giorni di vacanza previsti) tra intimo e outfit, quello che non faccio mai mancare nella mia borsa da viaggio è il set beauty a dimensione pocket, ovvero shampoo, balsamo, bagnoschiuma e deodoranti, ma anche struccanti et similia. Si, lo so, negli hotel si sprecano boccette e boccettine in regalo, ma non crediate che siano tutte belle profumazioni! Proprio per evitare di emanare profumi forti e, talvolta disgustosi, preferisco portare tutto io.

Eh, si. Ho tutto un mio rituale personale prima di una partenza. Credo che in fondo ce l’abbiano tutti.

E infine, ma non per ultima, la mia bella attrezzatura fotografica, sistemata come si deve in uno zaino con tanto di vani separati per i vari obiettivi (esistono zaini già fatti a scomparti in commercio, oppure potete crearlo da soli comprando solo il separatore da zaino, a prezzi economici su Amazon).

La macchina fotografica è fondamentale per immortalare ogni istante della vacanza, ma ancora più pratica ed efficiente è la GoPro o meglio nota action cam.

Quest’ultima registra brevi filmati che alla fine si possono costruire in un piccolo film ricordo con tanto di colonna sonora. Quando ho la necessità di scattare foto particolari, porto con me anche il treppiedi fotografico.

Ah, quasi dimenticavo: per prima cosa da mettere in borsa è sicuramente il biglietto ed i documenti perché senza questi non si parte!

Buon viaggio a tutti! E buone vacanze!

Follow:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza i cookie tecnici, per le statistiche, di terze parti e di profilazione. Puoi avere i dettagli visitando l’informativa estesa sui cookie

Informativa estesa cookie
Informativa Privacy.