TUTTE LE NOTIZIE

Cosa fare in estate a Napoli? Vivibilità, silenzio e tanti eventi

cosa fare a napoli in estate

Le vacanze di un tempo non esistono più…una volta si partiva con tutta la famiglia per un mese di ferie. In trent’anni sono cambiate tante cose: il passaggio dalla lira all’euro, la crisi economica e altre ragioni hanno portato gli italiani a fare vacanze più brevi, ma intense. E così capita di restare in città per il periodo di agosto, quando le metropoli si spopolano e i negozi restano chiusi per almeno una decina di giorni.

Anche io, sebbene stia viaggiando parecchio, trascorro volentieri, da circa 9 anni, il mese di Agosto a Napoli.

Napoli in  estate


Molti chiederanno: ma cosa fare a Napoli ad Agosto? Prima di tutto, il Comune di Napoli ha promosso una serie di kermesse, cinema all’aperto, e tantissimi altri eventi per garantire divertimento e relax a tutti, ma soprattutto ci sono angoli della città che diventano più vivibili senza il solito traffico di auto e di gente che affolla spazi urbani. A Napoli si vive bene anche d’estate.

Non fraintendete: amo la mia città e amo i suoi rumori, però quando arriva il mese di agosto la apprezzo ancora di più.

Napoli ad agosto

La mattina è perfetta per andare a correre sul Lungomare di via Parthenope, lasciandosi avvolgere dal panorama mozzafiato del Vesuvio, reso ancora più evidente dal contrasto con il tufo giallo del Castel dell’ Ovo.

L’area pedonalizzata, presso la quale c’è anche una pista ciclabile, consente di arrivare in bicicletta o di corsa fino a Mergellina. Lungo il percorso, o a fine allenamento, è possibile sedersi per un caffè o un aperitivo fronte mare presso uno dei numerosi chalet e punti ristoro. Anche una bella pizza ci sta benissimo!

Cosa fare durante l’estate a Napoli?

Cosa fare a Napoli in estate

Per i più audaci, la corsa può durare fino in cima a Posillipo. E chi non riesce proprio a farsela di corsa, può prendere l’autobus e salire fino alla panoramica. Questo è uno dei punti privilegiati da cui ammirare una parte della città con il Vesuvio sullo sfondo in tutta la sua maestosità e bellezza. Sporgendosi verso destra della panoramica posillipina è possibile ammirare la meravigliosa Villa Lauro/ Volpicelli, scenario protagonista delle vicende dei personaggi di Un Posto al Sole, la fiction di RaiTre.

Villa Volpicelli un posto al Sole

E dopo una bella sosta al sole, tra uno scatto fotografico e l’altro, si può proseguire all’altezza della caffetteria Miranapoli dove un caffè, un bel gelato o un dolce tipico napoletano, acquistano ancora più sapore perché gustati a picco sul mare da una terrazza panoramica.

L’Estate a Napoli è ricca di eventi al centro storico

Continua la mostra di Chagall “Sogno d’amore”, prolungata fino all’8 settembre alla Basilica della Pietrasanta, a pochi passi da piazza del Gesù Nuovo. Per chi è appassionato d’arte è il momento giusto per visitarla e poi fare una sosta pizza presso una delle numerose pizzerie storiche del centro. Sorbillo è la più famosa, ma anche la più affollata.

Pizzeria sorbillo napoli

Personalmente, opto sempre con grande piacere e non meno gusto e bontà per la pizzeria Attanasio. Provare per credere. E soprattutto si riesce ad entrare dopo pochi minuti di attesa.

Dove fare il bagno a Napoli?

Ormai, la città partenopea vanta un’area protetta, quella del Parco Sommerso della Gaiola, nella zona di Posillipo Alto, che sta facendo registrare il più alto tasso di interesse da parte di turisti e di cittadini. Sempre in zona si trovano altre tre spiagge molto amate dai napoletani: Riva Fiorita nei pressi del Ristorante di Giuseppone a Mare, le Rocce Verdi, lido attrezzato d’élite (entrare costa 20€ a persona, ma ogni tanto si può fare!), lo Scoglione (si raggiunge solo attraverso la barca) nella zona di Marechiaro. Chi non ha voglia di restare in città, si può allungare in zona Flegrea, da Miseno a Monte di Procida. Questa zona dalla sabbia vulcanica è ricca di lidi attrezzati i cui costi vanno dagli 8 ai 13€ a persona. E se cercate tranquillità e relax, amate gli scogli e le riserve naturali, potete addentrarvi sembra a Bacoli a Schiacchetiello, un angolo incontaminato a Punta Pennata.

Eventi al maschio angioino

E la sera cosa fare a Napoli? Tra i numerosi spettacoli messi a disposizione di chi resta in città, ci sono gli eventi del Maschio Angioino a piazza Castello, tra questi vi suggerisco di dare un’occhiata ai seguenti:

Estate a Napoli 2019: gli eventi al Maschio Angioino Eventi a Napoli

da venerdì 9 a domenica 25 agosto ore 21.30

Ridere_Festival del teatro comico e del cabaret_XXIX edizione

in programma tra gli altri: Simone Schettino, Rosalia Porcaro, Massimiliano Gallo, Francesca Marini

martedì 27 agosto ore 20.00

a cura di Associazione Culturale Bruttini Ridere in collaborazione con Teatro Totò

Info: 081296051 / www.teatrototo.it

Maschio Angioino

Sopra le stelle del Jazz

Mario Scala & Work in progress Naples Band

Omaggio alla canzone d’autore italiana ed internazionale: Lucio Dalla, Tom Jobim, Giorgio Gaber Alberto Dominguez Fabrizio De André, Enzo Jannacci, Maria Teresa Vera, Paolo Conte

ore 20.00: inizio degustazione vini “ TERREDORA DI PAOLO S.SA” e pasticceria rustica

ore 21:00: inizio concerto con esibizione dei solisti del coro S. Filippo Neri dell’Arciconfraternita dei Pellegrini diretti dal Maestro Pia Ferrara, segue Sopra le stelle del jazz

A cura di Associazione Odore di antico

Ingresso: 10 euro, ingresso gratuito per le donne

giovedì 29 agosto ore 20.30

Info e prenotazioni: info@ritornoallamusica.it

Maschio Angioino

La Napoli dell’Ottocento. Fasti e danze di un’epoca

Gran Ballo Ottocentesco, rievocazione storica in costume.

A cura della associazione culturale “Società di Danza di Napoli”

Ingresso libero

Info: 335.5847027 – napoli@societadidanza.it.

venerdì 30, sabato 31 e domenica 1 settembre ore 21.00

Maschio Angioino

Quelli che facevano…TELEGARIBALDI

A cura di Alan De Luca

Ingresso: 15 euro

Info: aladeluca2@libero.it

Cosa fare a Napoli

Napoli è pericolosa ad agosto?

Ditemi quale città non lo è! In estate, i controlli delle forze dell’ordine sono maggiori, quindi meglio non fissarsi, e poi sta al buonsenso di ogni persona stare attenti.

Se girate a piedi, mi sento di consigliarvi di indossare un marsupio o uno zainetto. Girate liberamente, ma evitate vicoli chiusi e semideserti o strade poco illuminate. Per il resto godiamoci la pace, il silenzio e la maggiore vivibilità delle nostre città in agosto.

E chi resta a Napoli ad agosto è fortunato! Ricordatevelo!

Follow:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza i cookie tecnici, per le statistiche, di terze parti e di profilazione. Puoi avere i dettagli visitando l’informativa estesa sui cookie

Informativa estesa cookie
Informativa Privacy.