Premio Francovich al Rione Sanità

NAPOLI-L’impegno dei giovani della cooperativa la Paranza è stato riconosciuto anche dal SAMI, Società degli Archeologi Medievisti Italiani che ha assegnato alle Catacombe di Napoli,il premio nazionale Riccardo Francovich. Il riconoscimento, conferito a chi rappresenta la migliore sintesi fra rigore dei contenuti scientifici ed efficacia nella comunicazione, è stato vinto in ex-aequo con basilica paleocristiana di Santa Maria di Siponto.Si tratta di un risultato di grande rilievo, perché premia, nel caso delle Catacombe di Napoli, oltre alla straordinaria importanza storico-archeologica dei monumenti, posti sotto la cura della Pontificia Commissione di Archeologia Sacra, l’opera di gestione attiva e innovativa effettuata dai ragazzi del Rione Sanità, guidati da don Antonio Loffredo, con la coop. La Paranza, e il sostegno della Fondazione San Gennaro, grazie alla quale nel 2016 si è raggiunto il risultato straordinario di quasi 90.000 visitatori.

Un premio ai giovani e alla cultura 

Di straordinario rilievo sono anche le personalità scelte dalla Giuria per il premio speciale per la divulgazione della storia e dell’archeologia del Medioevo presso il pubblico dei non specialisti: lo storico del Medioevo Franco Cardini e il più grande divulgatore scientifico d’Italia, Piero Angela.

Il premio è stato ritirato questa mattina, da una delegazione de “La Paranza”, al palazzo dei congressi di Firenze dove è in corso Tourisma, il salone internazionale dell’archeologia . A consegnare il prestigioso riconoscimento è stato direttamente il ministro Dario Franceschini.

C.S. 

Follow:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

La news del mese

Featured
Canada, la fiaba è reale nei Fairytale Cottage

Canada, la fiaba è reale nei Fairytale Cottage

Capodanno si avvicina. Tantissima la voglia di viaggiare. La paura del terrorismo non frena il desiderio di avventura, romanticismo e relax. C’è una meta in particolare che soddisfa tutte queste preferenze: il Canada. Una terra…

Continua a leggere

Questo sito utilizza i cookie tecnici, per le statistiche, di terze parti e di profilazione. Puoi avere i dettagli visitando l’informativa estesa sui cookie

Informativa estesa cookie
Informativa Privacy.