TUTTE LE NOTIZIE

Come diventare influencer? A scuola con Miriam Chilante

Come diventare influencer? A scuola con Miriam Chilante

Mai come in questo momento delicato e difficile per il globo terrestre l’esercito degli influencer è fondamentale per diffondere sempre più il grido “resta a casa”. Chi è l’influecer e cosa fa? Una delle figure più discusse degli ultimi anni sui social non è più “arte improvvisata” da molti, ma una vera e propria professione e ,come tale, va disciplinata da un regolamento, va studiata e approfondita continuamente. 

Ecco i segreti su come diventare influencer

In Italia, nel cuore dalla Penisola, ha dato avvio ad una formazione a trecentosessantacinque gradi Miriam Chilante, blogger di Viaggi Sogni e Passione e fondatrice della prima  scuola italiana per diventare influencer.

La sua formazione nel marketing nel 2004 e poi a marzo del 2018 nasce Instagram Influencer School. Un vero boom di adesioni e consensi per la professionista dei social media, che ogni giorno dispensa consigli utili per la crescita del personal branding attraverso i suoi canali Instagram, Facebook e YouTube.

I consigli di Miriam Chilante

Avere tanti follower su Instagram, creare un social planning e molto altro sono solo alcune delle materie interessanti da studiare. Incuriosita dalla sua attività e dalla possibilità di apprendere sempre di più nell’ambito dei social media, ho scambiato due chiacchiere con Miriam, materna e gentile, sempre professionale ma con quel tocco di empatia necessaria in questo mondo virtuale. 

Come nasce la scuola per influencer? 

La Scuola Italiana Influencer nasce da un esperimento: capire se effettivamente le strategie di Branding utilizzate sulle aziende potessero essere valide anche sugli Influencer. Ad inizio 2017, nessuno aveva mai affiancato termini come Posizionamento e Target alla figura dell’Influencer. Io l’ho fatto per prima.

I nuovi aggiornamenti dell’algoritmo di Instagram come cambieranno l’uso di questo social?

È stata inserita l’intelligenza artificiale. Questo comporta una vera e propria rivoluzione. L’algoritmo si adatterà all’account. Questo significa che ciò che facciamo o non facciamo influenzerà la visibilità della nostra foto.

Meglio creare contenuti straordinari o uniformare sempre e comunque i colori del feed?

Una non esclude l’altra a mio avviso. Sicuramente gli account con un feed troppo uniforme non vanno più… si cerca autenticità. I contenuti straordinari sicuramente aiutano ad attirare l’attenzione degli utenti ma poi, per guadagnarti il follow devi dare qualcosa di più: le persone devono avere un motivo per continuare a seguirti.

Hai un progetto in collaborazione con altre digital creator e seo blogger. Ci daresti un anticipo?

Ne ho tantissimi…il più importante è sicuramente #RestaAcasa-Viaggia in Italia con la bravissima Sabrina Barbante. È partito da pochi giorni ed ha riscosso molto successo. Nasce per supportare il turismo italiano che con l’emergenza sanitaria in corso sta subendo gravi danni. Con questo Blog Tour ci impegniamo a proporre agli italiani destinazioni italiane alternative  all’estero. Viaggeremo da nord a sud raccontando territori meravigliosi. 

Lo shadowban esiste davvero e chi colpisce?

Diciamo che questo è un argomento veramente trito e ritrito. Se compi azioni poco “nobili” la tua foto viene penalizzata, ma sono certa che su Google trovi milioni di articoli su questo argomento.

Come rispondi a quanti criticano gli influencer?

Che fanno bene! Quella dell’Influencer è una professione seria e la maggior parte delle persone, accecate da “viaggi gratis” e prodotti omaggio, pensano che basti gonfiare i numeri per millantare di essere Influencer. Ovviamente, come in ogni settore, ci sono i professionisti ed i ciarlatani.

Quali sono tre azioni vincenti su Instagram?

  1. Rispondere alle persone che ti scrivono regalandoti il loro tempo
  2. Mostrarsi per ciò che si è veramente
  3. Essere coerenti 
Come diventare influencer? A scuola con Miriam Chilante

Diventare influencer è una cosa seria. Troppi in questi anni si sono improvvisati tali e spesso hanno ingannato aziende e brand con false promesse di successo. Imparare a gestire i social in modo produttivo ed efficiente è possibile grazie alla prima Scuola Italiana di Influencer.

Prima della chiusura totale delle frontiere italiane, Miriam Chilante e Sabrina Barbante, blogger professionista e freelance traveler,avevano lanciato il progetto #RestaACasa viaggia in Italia per la promozione del turismo nella nostra Penisola.

L’iniziativa ha avuto grande adesione sui social e anche se il momento storico-sanitario è terribile, resta una nota positiva e un granello di speranza per la ripresa dei viaggi in Italia. 

Follow:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza i cookie tecnici, per le statistiche, di terze parti e di profilazione. Puoi avere i dettagli visitando l’informativa estesa sui cookie

Informativa estesa cookie
Informativa Privacy.