Home » Benessere medicina » Metodi per dimagrire » 10 cibi da evitare in gravidanza

10 cibi da evitare in gravidanza

Per far sì che le mamme e i bambini siano in buona salute a attraversino il periodo di gestazione senza correre rischi per la loro salute, è bene scegliere un’alimentazione sana ed equilibrata, in grado di garantire le sostanze nutritive sufficienti a soddisfare il fabbisogno energetico di entrambi.

Tuttavia, sebbene tutti sappiano quanto sia importate osservare un regime alimentare regolare in questo momento, non è assolutamente facile farlo. Infatti, com’è risaputo, in gravidanza fanno la loro comparsa le voglie. Nonostante tutto, comunque, è bene ripassare quali sono i cibi vietati e quelli sconsigliati durante la gestazione. In questo articolo, ve ne mostriamo dieci e cerchiamo di rispondere alla fatidica domanda: si possono mangiare i crostacei in gravidanza senza preoccupazioni?

Il parto è l’unico appuntamento al buio dove sei sicura che incontrerai l’amore della tua vita.

Cibi da evitare


Vogliamo, comunque, informarvi che il nostro articolo non pretende di essere esaustivo e ricordarvi è sempre, ma soprattutto in un momento delicato come la gravidanza, importante rivolgersi ad un medico per ottenere consigli riguardanti la salute propria e del proprio bambino.

1.      La carne cruda

La carne cruda è l’alimento da evitare per eccellenza durante la gravidanza. Mangiare la carne cruda in questo momento se si è negative al toxo-test può significare contrarre la toxoplasmosi. Si tratta di un’infezione parassitaria, spesso asintomatica per la mamma, ma che può dare problemi alla vista e all’udito del nascituro.           
Comunque, la carne è ricca di proteine perciò va mangiata, ma solo se in tagli ben cotti.

2.      Gli affettati

Per gli affettati, vale il discorso che abbiamo fatto per la carne: se sono crudi vanno evitati. Dunque, niente speck, prosciutto crudo, coppa, pancetta e salame, e via libera, invece, a prosciutto cotto, mortadella, cotechino, porchetta e zampone.

3.      Formaggi

Ci sono alcuni formaggi che sono assolutamente vietati durante la gravidanza. Questi possono esporre al rischio di Listeria e sono il gorgonzola, il brie, il camembert e quelli simili. Comunque, se proprio non è possibile resistervi, basterà cuocerli a fiamma alta per due minuti prima di mangiarli.

4.      I funghi

Non c’è motivo di preoccuparsi per l’assunzione di funghi cotti, che sono buoni e fanno bene a tutti, anche alle donne in gravidanza. Al contrario, i funghi crudi sono da mangiare in piccole quantità. Ciò perché i funghi sono organismi filtratori che assorbono le sostanze tossiche con cui sono a contatto. Quindi, mangiando dei funghi crudi si possono assumere anche sostanze di scarto ed elementi tossici. 

5.      Uova crude

Le uova crude, o comunque non ben cotte, sono rischiose poiché possono portare la salmonella, un’infezione da cui stare alla larga. Quindi, durante la gravidanza, niente uova alla coque, maionese, uova da bere e all’occhio di bue; e naturalmente niente dolci con creme realizzate con le uova crude come il tiramisù. Via libera, invece, alle preparazioni con le uova pastorizzate.

6.      Il sushi e il sashimi

Il consumo di sushi e pesce crudo durante la gravidanza è sconsigliato poiché espone al rischio di contrarre batteri come la salmonella e il Listeria, il virus dell’epatite A e altri parassiti. Per evitare questo contagio occorre che il pesce sia stato abbattuto, quindi conservato per 96 ore a -18 °C o per 24 ore a -20°C, e mantenuto in condizioni igieniche perfette.

7.      I crostacei

I crostacei come gamberi e granchi e i molluschi come le cozze e le vongole sono da consumarsi solo ben cotti e in modo occasionale. Si tratta, anche nel loro caso, di organismi filtratori, quindi in grado di assorbire le sostanze tossiche che li circondano, come avviene per i funghi, e contenerle al loro interno. Questo significa che potremmo mangiare crostacei e, in realtà, ingerire qualche tossina insalubre.

8.      Il pesce marinato e quello affumicato

Per il pesce marinato, vale lo stesso discorso fatto per il sushi: occorre sia stato sottoposto all’abbattimento. Infatti, la marinatura a base di aglio e limone è sicuramente gustosa e utile a diminuire la presenza di parassiti, batteri e virus, ma non è sicuramente efficace come l’abbattimento in freezer. Anche la sola affumicatura del pesce non basta a ridurre il rischio di contaminazione.

9.      Vegetali non lavati

Frutta e verdura fanno bene, ma se non sono state lavate possono portare la toxoplasmosi.

10. Alcol e caffeina

L’alcol va evitato, mentre la caffeina ridotta.

Vuoi collaborare anche tu?

Ti offro la possibilità una volta al mese di scrivere un Guest Post per me

Follow:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *