Gastroeventi

Wurstel pericolo per la salute: epidemia Listeria in Baviera

listeria-wurstel

Morire per un paio di wurstel? Purtroppo è possibile. Se fino ad oggi si è sempre stati abituati a consumare wurstel crudi in insalate e panini, è bene cambiare usanze! All’interno di questi preparati di carne, a base di suino, bovino ed equino, si nascondono e proliferano batteri pericolosissimi per la salute umana, spesso mortali. Secondo quanto diffuso dai media europei si contano già quattro vittime nella Baviera tedesca. Tutti e quattro i deceduti avevano mangiato salsicce e salumi contaminati da Listeria monocytogenes. Una vera e propria epidemia che è scoppiata nel 2012 e ancora non trova soluzione definitiva. Oltre 80 persone contaminate, tra le quali 4 donne incinte, che hanno subito un aborto spontaneo in seguito al consumo dei suddetti prodotti.

Wurstel pericolo per la salute? Se consumati crudi il rischio sale

Le autorità sanitarie tedesche stanno cercando di risalire alla causa scatenante di questa epidemia, isolando nelle vittime decedute lo stesso ceppo di listeria, presente in un preparato di carne dell’azienda  Sieber Gesellschaft für Wurst-und Schinkenspezialitäten di Geretsried. Quest’ultimo marchio è molto noto ed è diffuso nelle catene Lidl di Austria e Svizzera. E’ indicato sulle confezioni da sempre: i wurstel vanno scaldati in acqua bollente, arrostiti o in padella. Un avvertimento che, se fosse stato seguito, avrebbe potuto scongiurare la contaminazione da Listeria.

Che cos’è e dove si trova la Listeria, che rende i wurstel pericolo per la salute?

E’ un batterio presente in moltissimi alimenti tra i quali pollo, carne congelata, ma anche fresca, formaggi molli, latte crudo, pesce e ortaggi. Allora non si mangia più? Basta fare attenzione, cuocere bene gli alimenti e acquistarli solo da fornitori di fiducia. La listeriosi si manifesta con diarrea a poche ore dalla ingestione e una volta entrata nel sangue provoca meningite, sepsi e altre patologie mortali. I soggetti più a rischio sono donne, bambini ed anziani. Come difendersi? Controllare le scadenze dei prodotti alimentari, bollire sempre tutto prima di ingerirlo e in periodi caldi meglio consumare cibi freschi, acquistati da produttori di fiducia.



Dalani

 

 

Share:

1 comment

Rispondi