Fatti e misfatti

Truffa ad anziani, occhio alla telefonata: “suo figlio è nei guai”

anziana-truffa

TERNI- Ancora una truffa ai danni dei più deboli ed indifesi, gli anziani. E’ successo poche ore fa nella cittadina umbra ed è stato riferito dagli agenti di polizia tramite la pagina Facebook Agente Lisa: una 87enne ha ricevuto una telefonata da un uomo che si è spacciato per un avvocato, che le ha detto: “Suo figlio è nei guai”. La signora allarmata si è detta subito pronta ad aiutarlo e così la truffa ha avuto seguito; poco dopo, il finto avvocato ha passato la cornetta al presunto figlio della signora, che in realtà era un complice con voce camuffata per estorcere alla donna 3500 euro, una piccola cifra per molti, ma una somma vitale per l’anziana pensionata.



VHA 2015 300x250

Truffa ad anziani senza scrupoli: in aumento del 20%

Non disponendo dei contanti richiesti, ingenuamente l’anziana si lascia sfuggire che in casa ha dei gioielli di gran valore. L’avvocato-truffatore la rassicura che a breve avrebbe mandato un suo “fidato” collaboratore a prelevarli di persona e che glieli avrebbero restituiti una volta tirato fuori dai guai il figlio. La donna ha quindi aperto la porta al complice della truffa, un giovane sui 30 anni, distinto e cordiale, e fidandosi di quanto le avevano detto al telefono, consegna 4 bracciali di oro all’uomo. Una volta chiusa la porta, la 87enne ha realizzato di essere stata truffata e allarmata ha chiamato una delle sue figlie. Era troppo tardi. I truffatori si erano già allontanati con la merce. Il telefono dello pesudoavvocato è risultato staccato. La donna è corsa in lacrime in questura per denunciare la truffa subita.


COMPRA I MIGLIORI OCCHIALI DA SOLE FIRMATI AL MONDO

Share:

Rispondi