Da non perdere

Sementa, a Napoli un giorno di semina e musica

sementa-napoli

NAPOLI-Imperdibile l’appuntamento con l’ambiente e la musica, che si terrà domani,  mercoledì 29 giugno, ovvero Sementa! una giornata di semina e musica organizzata dall’associazione Artèteka, con l’assessorato alle Politiche Giovanili del Comune di Napoli e con il Kestè: al Largo San Giovanni Maggiore Pignatelli si pianteranno semi e speranza insieme a tutta la cittadinanza attiva con la colonna sonora live di giovani talenti partenopei del cantautorato, del rock e del jazz.

Dalle 13.00 si pulirà la piazza, alle 17.00 si pianteranno semi nelle aiuole. Dalle 19.00 partirà l’aperitivo con la musica di: Giovanni Block, Simone Spirito & Iermano, Giglio, Pennelli di Vermeer, Alfredo d’Ecclisiis e Riva, Gruppo Sanguigno, Dr Jazz & Durty Bucks Swing Band.

Sementa regala speranza e tutela l’ambiente

Gettare insieme, in maniera simbolica, un pugno di semi nelle aiuole del Largo San Giovanni Pignatelli che saranno sistematicamente annaffiate dal Kestè e dall’associazione Artèteka.
Mercoledì 29 giugno dalle 13.00 gli organizzatori invitano a partecipare a questo gesto significativo per il Centro Storico tutta la cittadinanza attiva, le istituzioni e i sostenitori del progetto di sviluppo del Decumano del Mare.
Nell’ambito della manifestazione verranno inoltre rimossi i pali di sostegno del cedro libanese piantato dall’amministrazione comunale in sostituzione del cedro malato che si dovette tagliare 2 anni fa. Il nuovo cedro è in salute, si regge da solo ed è diventato il “custode” del Largo.
Due atti simbolici saranno realizzati nella giornata “Sementa” in cui si vuole raccontare con gesti concreti e musica la storia di una piazza che sta rinascendo e che rappresenta per tutti i giovani napoletani un punto di riferimento fondamentale, una parte di città che sino a pochi anni fa era ignota ai più mentre oggi è un noto luogo di cultura, turismo e movida.

Sementa, un progetto di Giugno Giovani
Da mercoledì 29 per 4 giorni a settimana un volontario di Artèteka provvederà ad annaffiare le aiuole, cercando di farle diventare verdi e inoltre pulirà il vicolo che da troppi anni viene usato come bagno pubblico. Presso il Kestè è stato istituito un “Karusiello” per raccogliere fondi per finanziare l’operazione a cui possono aderire tutti, residenti, commercianti e utenti.
“Sementa” rientra nella IV edizione di “Giugno Giovani” dell’assessorato alle Politiche Giovanili del Comune di Napoli che ha concesso il palco e l’occupazione di suolo.
La manifestazione è realizzata anche grazie al contributo delle attività produttive del Decumano del Mare e dell’area limitrofe: Bidonville, Decumano Hotel de Cambre, Taverna Santa Chiara, Santachiaracafè, Easy Burger, Vida, F&F, Ex Salumeria, Porta Ventosa, Bar Orientale, Kestè.
Ha adottato l’evento l’associazione Sii Turista della Tua Città che ha stretto un’alleanza con Artèteka e il Kestè per la cura del Largo.
La manifestazione è aperta a chi vorrà contribuire alla bellezza della serata con arte, musica, poesia. Chiunque voglia esprimersi attraverso l’arte o sposare l’iniziativa contribuendo alla pulizia e alla semina può contattare Arteteka sulla pagina Fb: Artèteka Piazza (r)esistente.

giovanni block

Fabrizio Caliendo fondatore del Kestè e di Arteteka spiega: “I semi che andremo a piantare hanno un valore simbolico. Nella nostra normale concretezza e caparbietà, faremo di tutto per far si che il prato cresca nelle aiuole, andando a ultimare un lungo lavoro di anni che oggi ci ricompensa pienamente. Tali semi saranno gettati insieme alle istituzioni, con le quali si rinnova l’impegno per una sana e proficua collaborazione, affinché la nostra città emerga definitivamente e si lasci alle spalle tutte le storie buie del passato e proceda verso un futuro radioso, ricco e sereno”.

Dichiara Alessandra Clemente: “Ancora una volta saremo a Largo San Giovanni Maggiore Pignatelli, una delle piazze più belle di Napoli dove sono i cittadini a fare la differenza. E’ un bene comune, dove i cittadini si autodeterminano rappresentando un valore aggiunto. Le istituzioni ne supportano il lavoro con interventi mirati. Come Amministrazione crediamo nel progetto  di sviluppo del Decumano del Mare e lo abbiamo sostenuto sin dal primo momento e Fabrizio Caliendo, che storicamente ne è il fondatore e promotore, è una risorsa importante.  Oggi siamo vicini a un importante risultato, speriamo nei prossimi anni di raggiungere gli obbiettivi che ci siamo prefissi, allargando la partecipazione attiva. Sarò in piazza e getterò anche io il mio pugno di semi nelle aiuole, spero che ci saranno tanti amici con noi”.

Nei dettagli il Programma della giornata: 

Alle 13.00 l’associazione Arteteka con i suoi volontari pulirà e laverà la piazza e il vicolo adiacente che da troppi anni viene usato come “bagno pubblico”, regalando  agli avventori una nuova sensazione di pulizia e freschezza, passando da uno sgradevole odore al profumo.

Dalle 17.00 alle 19.00 si pianteranno i semi nelle aiuole e chiunque potrà intervenire, gettando simbolicamente un pugno di semi come gesto ben augurante per i prossimi anni di lavoro e crescita cittadina.

Alle 19.00 aperitivo in piazza e inizio musica dal vivo. Ospiti e sostenitori dell’iniziativa Giovanni Block e i musicisti del collettivo “Be Quiet”, il progetto cantautoriale ideato e realizzato con grande successo da Block. Suoneranno per il Be Quiet: Simone Spirito & Iermano, Giglio, Pennelli di Vermeer, Alfredo d’Ecclisiis e Riva. La band Gruppo Sanguigno, di derivazione rock, accenderà quindi la piazza. Infine lo swing di Dr Jazz & Durty Bucks Swing Band farà saltellare gli ospiti.

C.S.

 

Share:

Rispondi