Fatti e misfatti

Napoli, il mare a ottobre è un vero paradiso

NAPOLI- Un Ottobre baciato da un sole rovente, che invita a tuffarsi nelle acque chiare del mare di via Caracciolo. La città di Partenope regala ancora scenari estivi per chi percorre il Lungomare Liberato. Impossibile non notare una trentina di signori e signore over 50 in costume da bagno. Qui, sulla scogliera rovente, moltissime persone, per lo più già pensionate, sono distese e composte a prendere il sole e a mangiare un frugale pasto, fatto alla meglio per concedersi un relax all’ insegna del benessere. Sui loro volti tanta pace e voglia di non arrendersi alla fine dell’estate, come ha spiegato Antonio Passaro,  67enne, che  va sulla scogliera a prendere la tintarella tutte le mattine,seguendo quasi un rito insieme alla sua consorte, anche lei pensionata.

 

mare a ottobre

Il mare a ottobre a Napoli è un paradiso 

Antonio indossa il costume sotto gli abiti e resta immobile come una lucertola al sole per alcune ore della mattinata e dice: “Non voglio assumere farmaci, soffro di artrosi, preferisco venire qui e curarmi con un po’ di sole e mi sento in forma- e prosegue- Ho trascorso tutta l’estate su questi scogli, ma prima sembravo una sardina in scatola per il sovraffollamento tipico dei mesi estivi.Ora che tutti sono al lavoro, noi pensionati siamo i padroni assoluti di questo mare.Non voglio pensare all’inverno né al freddo, perché i giorni di sole saranno ancora tanti a Napoli.Questa città, che molti denigrano e’ la più bella del mondo.

 

mare a ottobre

 

Quando sono qui con altri pensionati facciamo discorsi politici, oppure ci raccontiamo i nostri affanni.E’ un modo per togliersi di dosso la malinconia,che assale dopo una certa età- e conclude-Ci accontentiamo di poco, anche un tarallo con sugna e pepe può essere il nostro pranzo sulla scogliera”.

E nonostante le previsioni annuncino pioggia…a Napoli “sognare e essere felici con poco è il segreto di una lunga vita”. 

 

Share:

Rispondi