Mal di stomaco? Basta stress e cibi spazzatura

Valeria Russo
no comments

Sarà capitato a tutti almeno una decina di volte di avere un fastidioso indolenzimento all’altezza dello sterno. Nessun attacco di cuore, non scherziamo! Sto parlando del tradizionale mal di stomaco, uno delle peggiori afflizioni per l’essere umano che conduce una vita apparentemente tranquilla. Eh, si! Perché una volta che il mal di stomaco colpisce, tutto quello che prima si faceva con serenità si trasforma in un incubo! Basta un bicchiere di Coca Cola o un pacchetto di patatine ogni tanto per dare libero sfogo al piacere del palato che subito dopo arrivano i dolori infernali all’addome. Stessa musica quando avvengono improvvisi cambi di stagione: il passaggio dal freddo al caldo e viceversa non fa bene all’equilibrio del benessere gastrointestinale.

Perché viene il mal di stomaco? 

Interrogativi che si susseguono da anni tra quanti sono affetti da questa fastidiosa infiammazione delle pareti interne dello stomaco e del tratto esofageo. Bisogna però prestare molta attenzione ai rimedi fai da te, perché spesso finiscono per infiammare ancora di più l’apparato gastrointestinale con conseguenze peggiori nel tempo. Ecco perché è necessario sottoporsi ad un’appropriata visita specialistica prima di intraprendere una cura.

Non dimentichiamo che spesso il mal di stomaco è provocato da un’ansia di tipo psicosomatico, capace di influire su tutto l’organismo. In questo caso basterà munirsi di camomilla ed altri infusi calmanti come la valeriana e melissa per porre fine alla contrazione muscolare delle pareti intestinali. Meglio mettere da parte lo stress prima che possa provocare una brutta gastrite. Poi c’è il riflusso gastroesofageo, ovvero la tendenza a emettere suoni poco piacevoli attraverso la bocca. Da cosa dipende? Non dalla solita mancanza di educazione, ma da un disturbo serio che interessa il tratto dell’esofago irritato da cibi aggressivi, gassati, ricchi di spezie o troppo acidi come formaggi e latticini.

Ed allora che si può fare contro il mal di stomaco? 

Secondo l’opinione della maggior parte degli esperti è necessario cambiare stile di alimentazione, assumendo maggiori quantità di riso, più leggero della pasta, e masticando dello zenzero, assoluto o in forma di tisana. Pare che quest’ultimo abbia delle proprietà antinausea ed antinfiammatorie in grado di calmare gli spasmi dello stomaco. I fumatori e gli amanti del bere è meglio che dicano “addio” a sigarette ed alcool, preferendo tisane a base di erbe, se desiderano guarire dai dolori gastrici. Meglio cuocere al vapore piuttosto che friggere, se si desidera tornare alla normalità. E se il sintomo persiste è vivamente consigliato di sottoporsi ad ulteriori controlli per scongiurare patologie più serie. Ad ogni modo, per evitare l’insorgere improvviso del mal di stomaco basta vivere una vita serena e senza stress, riconoscendo i propri limiti e le proprie ansie. La guarigione parte sempre dalla testa…

Categories:

About Valeria Russo

Giornalista Pubblicista...“curiosa al punto giusto”. Amante dei viaggi e della cucina. Come reporter ha esordito sul quotidiano Il Roma nel novembre del 2007. Ha collaborato con testate on line come: NapoliVillage.it, Julie News, NapoliToday.it, il Mattino, HuffPost, Blasting News. E' sempre “on the road” a caccia di verità!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza i cookie tecnici, per le statistiche, di terze parti e di profilazione. Puoi avere i dettagli visitando l'informativa estesa sui cookie<br>
<a href="https://www.lecodellaverita.it/cookie-policy/">Informativa estesa cookie</a>
<a href="https://www.lecodellaverita.it/informativa-privacy/">Informativa Privacy</a>.