India, la caduta di un filo elettrico su un bus fulmina 20 persone

Evento shock in India: la caduta di un filo elettrico su un autobus provoca la morte immediata di 20 persone. Numerosi i feriti.

TONK- La gioia e l’emozione per un evento felice, un matrimonio, si è trasformato in pochi istanti in una dolorosa ed ancora inspiegabile tragedia. E’ successo poche ore fa nel distretto di Tonk, nella provincia di Rajasthan in India. Un autobus, carico di persone dirette ad un matrimonio, percorreva la strada verso nord, poi all’improvviso un tonfo sulla tettoia del mezzo: la caduta di un filo elettrico sull’autobus fulmina 20 persone e lasciandone ferite in modo grave altre.

La caduta di un filo elettrico è stato causato da un distacco improvviso o voluto?

Le cause sono ancora in corso di accertamento. La notizia è stata lanciata dalla BBC. I feriti sono stati trasportati d’urgenza presso l’ospedale locale più vicino. Le autorità competenti, accorse sul posto, stanno effettuando i rilevamenti necessari a stabilire la dinamica dell’incidente costato la vita ai passeggeri dell’autobus.  La caduta di un filo elettrico,  uno dei numerosi pendenti dai grovigli di cavi lungo le strade indiane,  sul mezzo si poteva evitare?

 

Follow:

1 Comment

  1. vincenzo
    13 Giugno 2015 / 13:26

    capirai che notizia , paese con + di un miliardo di abitanti .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

La news del mese

Featured
Canada, la fiaba è reale nei Fairytale Cottage

Canada, la fiaba è reale nei Fairytale Cottage

Capodanno si avvicina. Tantissima la voglia di viaggiare. La paura del terrorismo non frena il desiderio di avventura, romanticismo e relax. C’è una meta in particolare che soddisfa tutte queste preferenze: il Canada. Una terra…

Continua a leggere

Questo sito utilizza i cookie tecnici, per le statistiche, di terze parti e di profilazione. Puoi avere i dettagli visitando l’informativa estesa sui cookie

Informativa estesa cookie
Informativa Privacy.