Fatti e misfatti

De Luca, frainteso, ribatte: “Basta comitatismi, rispetto la Magistratura”

Vincenzo De Luca



Spedizioni economiche con Packlink

Le parole, anche le battute, del neo presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, sono sempre sotto attacco. La “paura delle firma” diventa spunto per una nuova querelle mediatica. E De Luca si difende.

NAPOLI- I fraintesi sono all’ordine del giorno, dopo la vittoria sulla legge Sanseverino, per il neo presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, ed è per questo che ha subito emanato una nota stampa, cercando di spiegarsi meglio in merito ad un’ uscita poco felice, diventata subito “zucchero” per le penne dei media: “Una mia battuta scherzosa, pronunciata a Città della Scienza nell’ambito di considerazioni relative alla <paura della firma>, ed alla fuga dalla responsabilità presente nella Pubblica Amministrazione, è stata riportata incredibilmente da alcuni organi di informazione in termini d’attacco alla Magistratura, in modo tale da falsare completamente il mio pensiero.Ribadisco – sottolinea il presidente – il mio pieno rispetto per la Magistratura, per la sua autonomia e per la funzione di controllo della legalità”.

Troppi oppositori sulla strada, ma la politica della riqualificazione prende il via



468x60 Lente

 

La parola legalità sarà il leit motiv della politica del neopresidente della Regione Campania, come lui stesso ha sottolineato:“E’ un rispetto da me affermato da sempre ed in ogni circostanza, e confermato dalla mia rinuncia alla prescrizione in procedimenti a mio carico”. Una frecciatina ai suoi oppositori e una promessa: la riqualificazione del territorio per garantirne la crescita economica e sociale:“Legalità e trasparenza saranno alla base dell’impegno della nuova Amministrazione regionale, e nulla hanno a che vedere con l’impegno a superare la <sottocultura> del comitatismo e la <mummificazione del territorio>, che ostacola ed in certi casi blocca il lavoro di trasformazione urbana, le opere di architettura moderna che in altri Paesi (anche per il progetto del Museo della Scienza di Bagnoli) sono una straordinaria occasione di crescita economica, turistica e culturale”, conclude il presidente De Luca.



350x200_generico

Share:

Rispondi