Pillole di benessere

Abuso integratori alimentari, attenzione al cancro

abuso-integratori-alimentari




Senso di spossatezza e stanchezza degli arti, cattivo umore e sistema immunitario debilitato sono i sintomi di chi necessita di un’integrazione di vitamine. Eppure, dall’America arriva il monito a non abusarne. Provocherebbero il cancro.

USA- L’abuso di vitamine genera il cancro. L’avvertimento arriva dall’ennesima ricerca condotta negli Stati Uniti e metterebbe in guardia dall’uso spropositato e persistente di integratori alimentari.  Mangiare bene è necessario per restare in salute. Sostituire gli alimenti con farmaci non assicura il benessere psicofisico, in quanto non hanno le stesse potenzialità delle sostanze naturali. Il pericolo costituito dall’abuso integratori alimentari è stato sottolineato nel corso di un meeting annuale, organizzato dall’Associazione Americana per la ricerca sul cancro.

No! all’abuso integratori alimentari: vitamine non sempre benefiche

Tim Byers, direttore associato per la prevenzione e il controllo del Cancer Center dell’Università del Colorado ha spiegato che: “Non sappiamo con certezza come questo accada a livello molecolare, ma le prove dimostrano che i soggetti che assumono integratori alimentari oltre il necessario, sviluppano con più facilità il cancro”. La ricerca è iniziata ben 20 anni fa attraverso l’osservazione dei comportamenti alimentari dei soggetti consumatori di frutta e verdura. Allora si evidenziò come questi fattori tendessero a diminuire il cancro.

Ricerca ventennale sull’ abuso integratori alimentari

Poi, sono stati testati gli effetti degli integratori sulla salute umana ed è emerso che non fanno davvero bene come si immagina. Un aumento del cancro ai polmoni o rischi cardiaci può essere causato da un abuso di beta-cheratina. Ovviamente, non si deve scatenare la psicosi vitamine, Byers ha ribadito: “Se presi al corretto dosaggio, gli integratori multivitaminici possono far bene. Ma non vi è alcun sostituto per il buon cibo nutriente”.  Mangiare sano e integrare solo quando e dove serve.



Share:

1 comment

  1. Mani fredde tutti i giorni, qual è il motivo? - L'eco della veritàL'eco della verità 1 marzo, 2016 at 11:50 Rispondi

    […] Vi è mai capitato di avere le mani fredde fino a sentirle quasi insensibili? “Mani fredde, cuore caldo” dice un detto, ma cosa avviene realmente nel nostro corpo e perché? E’ normale, soprattutto d’inverno, quando la temperatura scende, sentire le dita congelarsi e diventare rosse, per poi assumere un colore bianco neve. E quando invece torna a far caldo, ma le mani continuano ad essere ghiacciate, che cosa succede? Si è affetti dalla malattia di Raynaud che colpisce le falangi, così che le dita assumano prima una colorazione rossa, poi bianca ed infine blu, quasi fossero cianotiche. Lo stesso effetto si può avere in altre parti del corpo quali le labbra, il naso, le orecchie e perfino i capezzoli. Ed allora che fare? Portare i guanti tutto l’anno, anche con 34° in estate? Potrebbe essere una forma di prevenzione. […]

Rispondi