Pillole di benessere

Sos occhiaie, come combatterle?

Guardarsi allo specchio e ritrovarsi con due solchi marroni tendenti al nero sotto gli occhi non è proprio un bello spettacolo. C’è chi ce le ha di nascita, chi invece se le procura facendo le ore piccole. Di cosa parliamo? Le occhiaie, naturalmente! Nascono soprattutto a causa di stress, fumo eccessivo e cattiva circolazione. E’ proprio vero il detto secondo il quale gli occhi sono lo specchio dell’anima e dello stile di vita aggiungerei. Creme, correttori, abbronzatura forzata e laser tutte strategie per coprirle ed eliminarle del tutto. Funzionano davvero? Per chi vuole scongiurare l’effetto Panda, ma non ha un grande budget a disposizione, può sempre ricorrere all’aiuto di sostanze naturali. Quali? Prima di tutto la vitamina C, presente in arance, zucca e carote in grado di eliminare la fragilità dei capillari e quindi prevengono la comparsa di occhiaie. Dormire almeno otto ore a notte e’ fondamentale per non accentuare quelle occhiaie avute in dono dalla natura.

Occhiaie per tutti, uomini e donne

Si può tranquillamente convivere con le occhiaie, perché sebbene siano un handicap estetico, hanno sempre una soluzione. Le nostre nonne usavano fare degli impacchi con rondelle di cetriolo freddo di frigorifero o con della camomilla, ma vanno bene anche le patate a fette o il succo di pomodoro. Sembrano banalità, ma in realtà ciascuno di essi ha delle proprietà emollienti ed attenuano il gonfiore degli occhi.

Tipi di occhiaie

Ci sono due tipi di occhiaie da combattere: il primo sono quelle che gonfiano gli occhi e indicano un esagerato consumo di dolci e salumi, abuso di caffè e altri grassi; il secondo tipo sono le occhiaie da Panda, marroni e incavate. Per combattere quest’ultime serve una maggiore idratazione della pelle e delle creme specifiche. Ad ognuno il suo antidoto contro le perfide nemiche dello sguardo!

Share:

Rispondi