Curiosità

Elefanti pericolosi allontanati con segnali sismici

elefanti

JOHANNESBURG- Gli elefanti sono animali affascinanti quanto spaventosi per le loro immense dimensioni e quella tendenza ad entrare in conflitto con gli esseri umani. Spesso questi animali hanno distrutto interi villaggi e messo in fuga i suoi abitanti. Da anni gli scienziati stanno conducendo degli studi per mantenere gli elefanti fuori dai limiti con villaggi abitati. Recentemente gli studiosi hanno proposto di immettere delle vibrazioni nel terreno per allontanare gli animali. Emissioni di suoni sono state spesso lanciate nell’aria con discreti risultati, ma è necessario fare di più.

Quale pericolo costituiscono gli elefanti?

Questi giganteschi animali possono distruggere i raccolti, mangiando tutto e spesso, spingendosi verso le case possono anche uccidere gli esseri umani. Un problema che sta interessando molte zone rurali dell’Africa e che gli scienziati americani stanno cercando di arginare, grazie alla collaborazione con il professore Sue Webb della Wits University di Johannesburg.

Cosa spaventa gli elefanti?

Come si è visto spesso nei cartoni animati, queste creature odiano le api, perciò tra gli strumenti per contrastare l’avanzata dei mammiferi sono stati posti interi alveari nei campi di grano; ed ancora l’uso di infrasuoni, percepibili solo dagli animali, che riescono a comunicare con frequenze uditive al di sotto di quelle umane. Eppure, è difficile “fregare” gli elefanti, creature molto intelligenti, che hanno capito l’inganno dei falsi richiami. Ecco perché il professore Webb ha pensato che solo dei segnali sismici, che simulino un terremoto, possono garantire un allontanamento efficace degli elefanti dai villaggi abitati. Per sperimentare questa tecnica, il professore Webb è ricorso ad animali addestrati. Che ci caschino davvero i nostri enormi amici?

Share:

1 comment

Rispondi