Da non perdere

Di Cesare e i suoi scatti napoletani: vita, folklore e passione

Questo slideshow richiede JavaScript.

NAPOLI- Amare la propria città in modo viscerale e trasmettere questa passione attraverso degli scatti è quello che fa con grande maestria Dario Di Cesare, fotografo partenopeo, sempre on the road ad immortalare quell’ “attimo di gioia” che attraversa la città di Napoli, nelle sue mille sfaccettature. Dal 9 novembre scorso e fino al giorno 19 novembre 2015 sarà possibile ammirare i suoi “tesori fotografici” nel corso della mostra fotografica presso il Gran Caffè Neapolis a Piazza San Domenico Maggiore. A dicembre Dario Di Cesare presenterà anche la sua “Mappa dei Giardini Storici di Napoli”, un vero bijoux di foto e nozioni sui principali orti, giardini e parchi che hanno reso grande il capoluogo partenopeo. Molti turisti e napoletani si fermano davanti a quegli scatti che immortalano in bianco e nero angoli di vita, movimenti di folklore e simpatici custodi, da sempre, dei crocevia e delle soglie tra la Napoli di Oggi e quella esoterica: i gatti. Di Cesare ha una grande passione per questi felini, che riesce a cogliere nei loro movimenti veloci ed audaci. Conosciamo meglio l’artista e scopriamo cosa ci riserva:



250x250_generico

 

1) Come e quando nasce la sua passione per la fotografia?

Di Cesare: “La mia infanzia viene segnata dall’ incontro precoce con gli ambienti fotografici. Spesso mio padre, anche lui fotografo, mi  portava nella camera oscura, ma lungi da lui l’idea di instradarmi a questo mestiere artistico. Sono cresciuto così con la passione per la fotografia, soprattutto in bianco e nero, che  coltivo ancora oggi”.

2) Napoli quanto ha inciso sulla sua formazione di artista?

Di Cesare: ”Tutte le mie foto prendono spunto da Napoli e dai suoi movimenti”.

3) Su quali temi si incentra il suo progetto fotografico?

Di Cesare: “Non ho temi precisi, perché non mi piace sapere che foto devo fare, dipende dall’ispirazione…sono molto affascinato dai vicoli napoletani e da un gatto che vive nel centro storico”.

4) Prossimi eventi a cui non mancare?

Di Cesare: “Una Mostra delle mappe che ho realizzato e di alcune mie foto alla Libreria MONDATORI, ma sono in attesa di una conferma. Ho in previsione anch una mostra in una libreria di Parigi. A dicembre verrà presentata la mia nuova mappa, che sto realizzando su :I Giardini Storici di Napoli”.

Ogni città vive, respira, piange e ride…c’è chi la vive senza badare alle sue emozioni e chi, come Dario Di Cesare, è attento ad ogni sospiro che Napoli emette.



Donna_500x500

Share:

2 comments

  1. paolo 17 novembre, 2015 at 13:51 Rispondi

    Bellissime foto di un artista che mostra un amore profondo per la sua terra. Le immagini in bianco e nero sembra quasi il tentativo di preservarla dalle brutture del mondo di oggi, fatto di colori sbiaditi e finti

  2. Dario 17 novembre, 2015 at 14:29 Rispondi

    e si, per questo sono affascinato dai vicoli di Napoli…e come se la modernità con la sua bruttura non vi sia mai entrata..come il sole non riesce ad entrare…e come se fossero senza tempo..

Rispondi