Curiosità

Beyond Science, l’invisibile in mostra fino al 18 luglio al Pan

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

photo di Antonio Coppola

NAPOLI- Immaginate l’inimmaginabile: un insieme di piccole particelle, molecole, ma anche nanotecnologia, energia. Una fusione di elementi che hanno un solo comune denominatore: fare cultura sostenibile. Il risultato? Un’esposizione unica nel suo genere e di grande risonanza tra esperti e non. Si è tenuta ieri, martedì 7 luglio, al PAN, alla presenza dell’Assessore ai Giovani, creatività e Innovazione, Alessandra Clemente, l’inaugurazione della mostra Beyond Science. La scienza in uno scatto dell’Istituto Italiano di Tecnologia (IIT). L’ “infinitamente piccolo” svelato in 25 scatti fotografici in mostra fino al 18 luglio. Grande affluenza di curiosi e di appassionati della fotografia. Grazie agli scatti voluti dall’Istituto Italiano di Tecnologia, la mostra racconta l’incontro tra scienza e immagini attraverso una selezione di scatti fotografici di oggetti invisibili a occhio nudo, come ad esempio sistemi biologici e strutture nanotecnologiche.

Beyond Science, l’invisibile che affascina



300x250 Voli 2015

Le fotografie sono a colori e in bianco e nero, e rappresentano i risultati ottenuti nei settori della biologia, nanotecnologia, neuroscienze, robotica, farmacologia e scienze dei materiali, dai ricercatori dell’IIT. Un affascinante viaggio nel mondo infinitesimale, che costituisce ogni giorno parte del nostro quotidiano. E così c’è chi si sofferma davanti alle immagini dei giovanissimi ricercatori alle prese con il loro lavoro: al microscopio o accanto ad apparecchiature complesse per analizzare processi ambientali, tecnologici e farmacologici. C’è chi si incanta a guardare la struttura di una cellula, di una sequenza chimica o di un aggregato di molecole. Colori e chiaroscuri della vita invisibile, eppure fondamentale alla stessa esistenza sul Pianeta Terra. Alla base della mostra, vi sono gli obiettivi della sostenibilità energetica e ambientale.

Beyond Science, tanti ricercatori al servizio dei visitatori

Nei giorni di apertura della mostra i ricercatori del Center for Advanced Biomaterials for Healthcare (CABH) di IIT, con sede a Napoli e coordinato dal Professore Paolo Netti, avranno l’opportunità di raccontare ai visitatori la ricerca scientifica nascosta nell’esposizione. Tra di essi alcuni autori degli scatti: Alessandra Totaro, Alessandro Garziano, Carlo Natale, Costantino Casale.

La soddisfazione dell’assessore Clemente per Beyond Science

Alessandra Clemente, assessore ai Giovani ed alla Creatività ha così commentato la sua partecipazione all’evento: “Oltre 80 ‪‎ricercatori napoletani ed in arrivo da tutto il mondo, nel Center for Advanced Biomaterials for Healthcare della Fondazione ‪‎IIT – Istituto Italiano di Tecnologia – di ‪‎Fuorigrotta, fanno ricerca qui, producono conoscenza e portano in alto il nome della ‪‎Scienza ‪‎Made in Naples. Raccontiamo il loro lavoro nella mostra appena inaugurata‪ BeyondScienze al ‪‎Pan perché crediamo che le istituzioni debbano investire in ricerca, giovani e dargli spazio”. Napoli, si conferma ancora una volta capitale di cultura ed innovazione.



COMPRA I MIGLIORI OCCHIALI DA SOLE FIRMATI AL MONDO

Share:

Rispondi