Da non perdere

Tumore alla prostata: la prevenzione fa tappa a Napoli

tumore-alla-prostata

Il tumore alla prostata colpisce ogni anno due uomini over 50 su tre. Si può guarire da questo tipo di cancro, ma la migliore soluzione è la prevenzione.  Sabato 16 maggio il Camper Prosud fa tappa a Napoli, a Piazza Vanvitelli.

NAPOLI- “Prevenire è meglio che curare” recita il detto, ma a buon diritto. E’ a partire da questa affermazione che  l’Unità Urologica Mobile della Fondazione Prosud porta nelle piazze gratis la prevenzione del tumore della prostata. Domani, sabato 16 maggio il camper della prevenzione sarà a Piazza Vanvitelli (Vomero) dalle ore 10 alle ore 18  con un’equipe di urologi ed esperti che visiteranno gratis tutti gli uomini che si presenteranno alle hostess, lasciando il proprio nominativo. Ogni anno si registrano 40mila nuovi casi di tumore alla prostata. La parola cancro fa paura, ma con le nuove tecnologie e la prevenzione tempestiva è possibile arginare il male silente che affligge la popolazione maschile.

Passeggiare fa bene a chi affetto da tumore alla prostata

Una scoperta recente ha dimostrato come è possibile per quanti sono affetti da tale patologia trarre beneficio da una normale passeggiata. A rivelarlo sono i ricercatori della Northwestern Medicine: “Camminare 3 ore alla settimana aiuta i pazienti a tollerare meglio i post-trattamenti”. Il tumore alla prostata è piuttosto diffuso nei soggetti maschili over 50 e si manifesta con difficoltà ad urinare, con sangue nelle urine o nello sperma, associata alla sensazione di bruciore e impressione a non aver urinato completamente. Si può curare grazie alla radioterapia, salvo casi più seri che comportano l’intervento chirurgico, oppure ricorrendo a terapie ormonali, crioterapia.

Per quanti vogliano saperne di più sulle tappe effettuate dal Camper  Prosud in tutta Italia possono collegarsi a :www.fondazioneprosud.it o chiedere informazioni a info@fondazioneprosud.it

 

Share:

Rispondi