Da non perdere

Quartieri Spagnoli, una passeggiata tra leggende e rinascita

passeggiata tra i quartieri spagnoli

Mentre passeggi lungo l’affollata via Toledo senti tante voci, incontri tanti volti. Ognuno di loro ha la sua storia, porta con sé la sua tradizione e vive in una di quelle ripide stradine in salita che conducono fino al Vomero. Voglia di esplorare la Napoli che non si conosce? Quella che si cela nei vicoletti a ridosso di via Toledo? I Quartieri Spagnoli, tanto decantati e tartassati dalle cronache, sono una città nella città, vivi, ricchi di arti e mestieri antichi che si tramandano di padre in figlio. Botteghe di artigiani del riciclo, falegnami che si sono reinventati, vicoletti trasudanti di leggende e di aneddoti che intrigano ed affascinano visitatori stranieri e cittadini locali.

Passeggiata alla scoperta dei Quartieri Spagnoli

Tutto questo verrà svelato nel corso della passeggiata insolita “T’ accumpagn vico vico” alla scoperta dei Quartieri Spagnoli, organizzata dall’associazione NonsoloArt, che si terrà il 10 giugno 2016 alle ore 17.30 con partenza da Palazzo Zevallos, sulla via dello shopping, Via Toledo. Da lì si accederà al reticolo di vicarielli che salgono e si incrociano in quel seicentesco luogo di accampamento dei soldati spagnoli, che avrebbero dovuto difendere la città dalle rivolte del popolo, ma alla fine quei quartieri tentarono gli stessi militari che trascorrevano le loro giornate tra locande e prostitute.  Il vicerè  Don Pedro de Toledo provò a debellare il fenomeno, ma senza successo.

Oggi i Quartieri Spagnoli riscattano la loro cattiva fama restituendo alla città immagini di cultura, arte, capacità imprenditoriale e tanta voglia di cambiamento.

Un assaggio di tutto questo si avrà nella passeggiata di NonsoloArt il cui itinerario prevede:

-visita alla bottega RICICLART di SALVATORE IODICE, che da frammenti di legno antichi realizza panchine e diversi oggetti per abbellire Partenope;

-tappa dallo scultore ANTONIO LUCIO CORREALE, autore di meravigliosi oggetti di oreficeria e  non solo

-brindisi  al futuro da SPUZZULE’ di BRUNO DE CRESCENZO, vineria totalmente realizzata con materiali di riciclo .Presso questo locale saranno esposte le piccole opere d’arte di MARIA SILVESTRI ricavate da parti di strumenti musicali.

Verranno approfondite, in tipico stile NonsoloArt, storia, leggende, arte e cultura dei monumenti e dei palazzi che incontreremo durante l’itinerario.

Per partecipare basterà versare un contributo simbolico di 2 euro per l’itinerario, prenotandosi obbligatoriamente via mail a info@nonsoloart.it oppure telefonicamente al 3936856305

 

 



Donna_500x500

Share:

Rispondi