Via Tito Lucrezio Caro vittima di incuria, i Verdi chiedono spiegazioni

Giulia Russo
no comments

Le piogge dei giorni scorsi a Napoli hanno creato seri problemi in tutte le strade del centro e della periferia. Parliamo  soprattutto di Posillipo alto, precisamente in via Tito Lucrezio Caro, dove per decisione del Sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, circa tre settimane fa sono stati tagliati alcuni pini per creare spazio  alle auto e  dare maggiore possibilità di attraversamento pedonale per i residenti della zona. Peccato però che i pini tagliati giacciono ancora sulla strada, che a seguito delle abbondanti piogge, si sono trasformati in una sterpaglia melmosa.

Degrado e incuria in via Tito Lucrezio Caro

Non è un bello spettacolo per quanti si apprestano a passeggiare lungo l’arteria: sembra una zona bombardata. Incuria e un olezzo poco piacevole fanno da cornice ad una delle zone più belle di Napoli, oggi fortemente deturpata.

Il video denuncia

Pubblicato da Gianni Caselli su Lunedì 22 ottobre 2018

Rifiuti e degrado da eliminare

I Verdi, insieme  al Consigliere Regionale, Francesco Emilio Borrelli, e il Consigliere della Prima Municipalità, Gianni Caselli, hanno preso in considerazione la situazione di stallo in cui versa la zona di Posillipo Alto, che appare in uno stato di forte e vergognoso degrado, denunciando così: “Con le piogge dei giorni scorsi quel miscuglio di tronchi, terreno e aghi si è riversato in strada, creando pozzanghere che hanno reso difficile la circolazione anche pedonale visto che la strada è aperta solo per i residenti proprio per la presenza di quel materiale, che va rimosso subito”.

Tuttavia, il discorso rimane ancora aperto con la Sovraintendenza per capire quali alberi devono essere piantumati al posto dei pini tagliati, dopo che la strada del luogo sarà stata rifatta alla meglio. Intanto, i resti degli alberi continuano a giacere sull’asfalto rendendo impossibile la passeggiata pedonale.

Parole decisive dei Verdi che si spera possano diventare subito fatti in un tavolo interistituzionale. 

 

Categories:

About Giulia Russo

Super Mamma, giornalista e scrittrice. Ha tante passioni, ma l'amore per la recitazione vince su tutte. Ha collaborato con testate locali come La Riviera, Libero, Lo Strillo, Il Giornale di Napoli- Il Roma, Politica Meridionalista. Opinionista satirica su Canale 50 di Pisa (L'Impallato e Panni Sporchi). Ha scritto due libri "Napoli Antica e Napoli Polemica"; "Vincenzo Dattilo, il più napoletano dei napoletani" editi da Firenze Libri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza i cookie tecnici, per le statistiche, di terze parti e di profilazione. Puoi avere i dettagli visitando l'informativa estesa sui cookie<br>
<a href="https://www.lecodellaverita.it/cookie-policy/">Informativa estesa cookie</a>
<a href="https://www.lecodellaverita.it/informativa-privacy/">Informativa Privacy</a>.