La denuncia

Via Depretis da rifare! Solo mini-voragini e spazzatura

voragine via depretis

NAPOLI-Restyling? Una parola sconosciuta in una delle vie principali del centro. Sono ventidue anni che il marciapiedi di Via Agostino Depretis è sempre lo stesso: buche, crepe e un puzzo di rifiuti che non accoglie felicemente turisti e passanti. Prima c’era la Adecco con i suoi uffici a donare un certo peso a questa strada, un tempo popolata di signori e grandi uffici.
Poi, i bidoni della spazzatura sempre stracolmi e l’olezzo insopportabile sommati al caro fitti ha costretto molte attività a fare i bagagli. Le banche resistono, ma molti si lamentano, non solo i condomini ma anche gli stessi professionisti.

Via Depretis abbandonata a se stessa

via depretis voragine

Da circa una settimana sul marciapiede degli orrori, all’altezza del Banco di Napoli, si è aperta una mini voragine dal diametro di 25-30 cm circa. Nonostante le numerose segnalazioni, la buca è ancora lì ad accogliere turisti e residenti, circondata da un reticolato di plastica arancione giusto per segnalare che c’è un pericolo da evitare.

via depretis spazzatura
Il restyling del marciapiede? Lo stanno desiderano tutti, ma quando verrà fatto è tutto un altro discorso. La zona ha già combattuto con topi e blatte, in questi giorni la spazzatura è tornata prepotente sul marciapiede ed è causata certamente dal poco senso di civiltà e di rispetto di alcuni che sversano materiali di risulta e cartoni senza rispettare gli orari indicati dal comune. Intanto il turista curioso scatta una foto, indica con ironia la buca e…Napoli continua ad essere maltrattata da chi dice di amarla, ma poi la abbandona e violenta così.

Share:

Rispondi