Libri

Torino, la felicità si coltiva un’ora al giorno nel Laboratorio Zanzara

Questo slideshow richiede JavaScript.

TORINO- Venerdì 13 novembre 2015 alle ore 18:30 – Tre Galli – Via Sant’Agostino, 25 – Torino sarà presentato “Un’ora al giorno almeno bisogna essere felici “a cura del Laboratorio Zanzara Onlus e Add Editore, con un testo di Fabio Geda. Il racconto di una giornata ordinaria, pensato e prodotto dal Laboratorio Zanzara per raccontare l’esperienza di 15 anni di attività creativa e sociale. Una raccolta di immagini, rime e aforismi che compongono un libro capace di muovere allo stupore a e alla poesia. La presentazione sarà accompagnata da una mostra sui muri di via Sant’Agostino e via Bonelli. L’occhio e la sensibilità delle persone che animano il Laboratorio Zanzara danno vita a questa raccolta di disegni, rime e aforismi che compongono un libro/oggetto d’arte capace di muovere allo stupore a e alla poesia. Con lo sguardo di chi sa leggere la vita con un sorriso divertito. Un’ora al giorno almeno bisogna essere felici è il racconto di una giornata ordinaria e un nuovo “oggetto” pensato e prodotto dal Laboratorio Zanzara per raccontare l’esperienza di 15 anni di attività creativa e sociale. Ciascuno di noi attraversa ogni giorno la città, da casa al lavoro, in macchina, a piedi o in metropolitana, fa colazione al bar e la spesa al supermercato. Laboratorio Zanzara è il luogo dove si esprime questa quotidianità. Il mattino ci sono la sveglia, il letto, la colazione con i Kellog’s e il latte ad alta digeribilità, il dentifricio, il tram… il pomeriggio il gelato, gli amici, il cane, i baci, le sigarette… la sera il tramonto, la Tv, la pizza, il cinema… la notte il letto, il cuscino, il pigiama, i sogni…

Il Laboratorio Zanzara coltiva sogni



DEM Collezione Aprile 2013

«È impossibile non soffermarsi sugli straordinari aforismi di Antonino, uno dei veterani del Laboratorio Zanzara, diventati un oggetto di culto per gli appassionati di comunicazione. Uno di questi, Invisibile, ogni tanto risaltavo, accoglie i visitatori del negozio-laboratorio. Le 17 persone che qui lavorano si vedono all’opera dalle ampie vetrine del laboratorio: è un modo per metterli in contatto con il pubblico, ed è un passaggio non banale, in una società che tende a vedere il disabile come altro. Avere un mondo è una fortuna, recita un’altra frase. Crederlo, e dichiararlo, di questi tempi, non è davvero cosa da poco.» – Carlo Petrini, fondatore di Slow Food. L’occhio e la sensibilità delle persone che animano il Laboratorio Zanzara danno vita a questa raccolta di disegni, rime e aforismi che compongono un libro/oggetto d’arte capace di muovere allo stupore a e alla poesia. Con lo sguardo di chi sa leggere la vita con un sorriso divertito. Un’ora al giorno almeno bisogna essere felici è il racconto di una giornata ordinaria e un nuovo “oggetto” pensato e prodotto dal Laboratorio Zanzara per raccontare l’esperienza di 15 anni di attività creativa e sociale. Ciascuno di noi attraversa ogni giorno la città, da casa al lavoro, in macchina, a piedi o in metropolitana, fa colazione al bar e la spesa al supermercato.

Cosa si fa nel Laboratorio Zanzara?

Laboratorio Zanzara è il luogo dove si esprime questa quotidianità. Il mattino ci sono la sveglia, il letto, la colazione con i Kellog’s e il latte ad alta digeribilità, il dentifricio, il tram… il pomeriggio il gelato, gli amici, il cane, i baci, le sigarette… la sera il tramonto, la Tv, la pizza, il cinema… la notte il letto, il cuscino, il pigiama, i sogni… «È impossibile non soffermarsi sugli straordinari aforismi di Antonino, uno dei veterani del Laboratorio Zanzara, diventati un oggetto di culto per gli appassionati di comunicazione. Uno di questi, Invisibile, ogni tanto risaltavo, accoglie i visitatori del negozio-laboratorio. Le 17 persone che qui lavorano si vedono all’opera dalle ampie vetrine del laboratorio: è un modo per metterli in contatto con il pubblico, ed è un passaggio non banale, in una società che tende a vedere il disabile come altro. Avere un mondo è una fortuna, recita un’altra frase. Crederlo, e dichiararlo, di questi tempi, non è davvero cosa da poco.» – Carlo Petrini, fondatore di Slow Foo

INFORMAZIONI:
LABORATORIO ZANZARA scrl onlus
via Franco Bonelli 3/a -10122 – Torino – Italia
+39 011 02 68 853
www.laboratoriozanzara.it
C.S.

 



hotel ita 728x90

Share:

Rispondi