Il diario di una shoppingomane

Sunbeam hair: nuovo trend capelli estate 2016

sunbeam hair

Quanto amiamo i nostri capelli? Personalmente tantissimo. Passo le ora davanti allo specchio a spazzolarli, aggiustarli, lisciarli e arricciarli. Toccatemi tutto, ma lasciate stare la mia chioma! Non riesco a uscire di casa senza averla messa in piega come si deve. In tutta la mia vita ricordo di aver cambiato almeno 12 tonalità di colore, 10 tagli, ma alla fine ho sempre amato portarli lunghi sulle spalle. Ho sempre amato pettinarmi e mettere in piega da sola i miei capelli.

Sunbeam hair style, da Hollywood con furore

Nonostante sia una riccia crespa, non ho mai smesso di fare prove sulla mia chioma. Ammetto che li ho davvero stressati tantissimo i miei poveri capelli, ma loro non si sono mai ribellati e si sono lasciati coccolare volentieri dalle mie cure a base di olio di Argan e di Oliva. Ultimamente, è arrivata direttamente da Hollywood (da Sarah Jessica Parker a Kim Kardashian, da Jessica Biel a Hilary Duff) una nuova tendenza colore dell’hair style, ed ovviamente non ho saputo resistere!

sunbeam hair

Anche in bianco e nero l’effetto sunbeam è stupendo

Come si chiama questo nuovo trend estivo per le chiome? Sunbeam o sunlight e consiste nello sporcare i capelli con quattro diverse gradazioni di shatush (ormai superato! Lo stacco netto da Ape Maya non piace più a nessuna!) che vengono sfumate  con l’aiuto delle mani.  In questo modo si ottiene l’effetto di un capello schiarito naturalmente dal sole. Come si fa questo sunlight o sunbeam hair? Prima di tutto bisogna affidarsi a mani esperte e non a uno che si improvvisa parrucchiere (ed anche se provate a realizzarlo da sole a casa, meglio farsi aiutare da un’amica che ha una certa propensione al disegno ed alla precisione: il mio hairstyle di fiducia è mia sorella! Una santa molto paziente e sempre pronta ad accontentare i miei capricci!). I capelli vengono divisi in 6 o 8 sezioni con un pettine a coda e sono creati dei codini con l’aiuto di elastici che fissano il capello a  5-8 cm dalla radice (quest’ultima deve restare del colore di base per creare l’effetto naturale). A questo punto si prepara il composto di acqua ossigenata (30 volumi per una schiaritura calda, 40 per la nordica) e bustina di schiarente. La crema che si ottiene viene prelevata con le mani (mettere sempre i guanti!) e si sporcano le varie ciocche dei codini partendo dalla punta dei capelli a salire verso l’attaccatura dell’elastico. Le punte vanno impregnate di schiarente, che viene progressivamente sfumato verso l’alto. Il tempo di posa varia a seconda della tonalità desiderata e dal colore di base del capello: 35/45 minuti.

Il mio castano scuro di base si è trasformato in pochi minuti in un delizioso biondo dorato che va schiarendosi verso le punte. Quando sono entrata nel salone del parrucchiere ho fatto presente che volevo i capelli alla Carrie Bradshaw di Sex and The City. Et voilà…ci sono riuscita! Per mantenere il colore sto usando prodotti specifici per capelli biondi e quando vado al mare, proteggo la chioma dal sole e dal sale con un olio a filtro UV. Ah dimenticavo! Il sunbeam hair può essere realizzato su capelli castani, rossi e neri. Le tonalità vanno dal rosso al biondo, ma anche quelle più audaci come viola e rosa.




Share:

Rispondi