3bien assicurazione
Curiosità

Rincaro assicurazione auto? Ecco 3BIEN, integratore di garanzia contro i sinistri

La questione rincaro assicurazioni resta da sempre una piaga aperta, il più delle volte è dovuto all’aumento degli incidenti sulle strade e alla mancata scelta di un premio assicurativo vantaggioso.
Ad esempio penso a mio padre che, nella sua lunga esperienza al volante, ha sempre cercato di essere un guidatore modello, ma nonostante ciò gli sono capitati piccoli incidenti e alla fine si è trovato a dover pagare un premio RCA più alto del dovuto. Non sempre è stato facile trovare un potenziamento della formula assicurativa che garantisse rivalse della compagnia assicurativa sul guidatore colpevole di sinistro stradale.

3BIEN una salvezza contro i sinistri stradali

Eppure, ci sono formule esclusive poco note perché poco pubblicizzate come 3BIEN , quella lanciata da Sara Assicurazioni, Assicuratrice ufficiale dell’Automobile Club d’Italia, che a soli 33 euro l’anno dà una marcia in più (anzi 3) alla propria polizza RC Auto, ovvero 3 garanzie integrative dell’RCA.

In che cosa consiste 3BIEN?

La formula #3bien assicura una maggiore protezione del premio RCA per chi fa anche solo un sinistro in un anno, non calcolando quell’incidente alla determinazione del nuovo importo assicurativo.
E se, scongiuri permettendo, si dovessero recare danni a persone e a cose, Sara Assicurazioni dà un massimale unico RCA di 10 milioni di €, ampiamente superiore ai minimi di legge (5.000.000€ per persone / 1.000.000€ per cose).

Ed infine la Compagnia rinuncia al diritto di rivalsa nei confronti dell’assicurato qualora il veicolo al momento del sinistro sia guidato da persona non abilitata (p.e. con patente scaduta) e il proprietario non fosse a conoscenza di tale situazione oppure la Compagnia limita il suo diritto di rivalsa a un importo massimo di 500€ in caso di sinistro causato da veicolo guidato da conducente in stato di ebbrezza o sotto l’effetto di sostanze stupefacenti oppure
la Compagnia limita il suo diritto di rivalsa a un importo massimo di 1.000€ nel caso di danni subiti da terzi trasportati, qualora il trasporto non sia effettuato in conformità delle disposizioni vigenti, oppure nel caso in cui il veicolo non sia in regola con le norme sulla revisione, non oltre 6 mesi dalla data indicata sulla carta di circolazione.

A questo punto 33 euro l’anno non sono davvero nulla, meno di 0,3 cent al giorno per assicurarsi un rinforzo immunitario contro ogni spiacevole evenienza possa avvenire lungo la strada.
Bisogna essere prudenti al volante sempre, ma prevenire è ancora meglio che curare!

Buzzoole

Share:

Rispondi