TUTTE LE NOTIZIE

Riaperti i cantieri al Corso Vittorio Emanuele in tilt

cantieri al corso vittorio emanuele

Non c’è pace per i residenti della zona di Corso Vittorio Emanuele a Napoli. Dopo le Universiadi torna il caos dei lavori al manto stradale, previsti già nel 2016 e mai portati a termine.

I lavori di restyling della pavimentazione di Corso Vittorio Emanuele hanno subito una nuova battuta d’arresto lo scorso 6 luglio in concomitanza dell’inizio delle Universiadi. Questi cantieri al Corso hanno avuto continui slittamenti, che hanno procurato molti disagi ai residenti della zona, ostaggi di cantieri a cielo aperto tra blatte, mancanza di illuminazione notturna e di sicurezza, e in più sono stati spesso vittime di rapine.

A denunciare pochi giorni fa quanto sta accadendo in queste ore nella zona del Corso Vittorio Emanuele è stato Giuseppe Cammarota, che ha spiegato: “Ieri ho scattato queste due foto, tornando a casa, e pensavo a un semplice blackout visto il periodo estivo.Invece, ho appreso che ci saranno i lavori per nuove pose cavi della fibra ottica ad opera della stessa ditta che ha distrutto Il corso Vittorio Emanuele. Questo comporterà la chiusura di via Santa Caterina da Siena, un’arteria fondamentale dal 15 luglio al 28 agosto- ed ha aggiunto-Quindi il tanto agognato restyling, già previsto nel 2016 e poi rinviato a dopo le Universiadi, è ancora destinato a slittare con rischio di rapine durante il periodo estivo”.

Apertura dei cantieri al Corso

In seguito ad un vertice in Comune, le autorità competenti hanno dato il via solo al tratto piazza Cariati-Suor Orsola dal 22 luglio, per evitare il caos data la chiusura di Salita Cariati fino al 31 agosto.

corso vittorio emanuele di notte

Le due strade collegano piazza Trieste e Trento al Corso Vittorio Emanuele, quindi sono fondamentali per le auto che devono transitare nella Ztl di piazza Dante. Purtroppo, come si apprende, saranno fuori uso da oggi fino al 31 agosto prossimo. E’ necessario per favorire il posizionamento dei cavi di bassa tensione dell’E-Distribuzione spa e della fibra ottica della Open Fiber.

Residenti Corso Vittorio Emanuele nel caos

Quella del Corso è una zona collinare già abbastanza trafficata in condizioni normali, ma ora si teme il peggio. Le scuole sono terminate e l’estate sembra essere il periodo più favorevole per garantire l’accelerazione dei lavori. Eppure, ci sono dei deficit di sicurezza che mettono in allarme i residenti. Ecco perché Giuseppe Cammarota ha sottolineato: “I cantieri al Corso sono iniziati, ma solo dal lato di Salita Cariati, dove c’è l’edicola. A questo punto, sembra che i lavori veri partiranno lunedi 22 luglio- ed ha aggiunto- La sera non c’è vigilanza. Passano le auto della polizia o dei carabinieri, ma non c’è presidio fisso. Fino a pochi mesi fa c’era una coppia di motociclisti carabinieri o municipali, che facevano controlli all’altezza di via Santa Lucia al Monte. La nuova illuminazione a led tanto promessa dovrà garantire sicurezza agli automobilisti che non vedono neanche più le strisce pedonali rifatte tempo fa”.

I residenti denunciano la zona preda del caos e polvere per il continuo carico e scarico di merci a tutti gli orari nell’unico tratto sul quale si affacciano gli esercizi commerciali, cioè da piazzetta San Sepolcro, all’ altezza dell’ Università Suor Orsola fino a piazzetta s. Maria Apparente.

Superati questi punti, ci sono solo abitazioni private, nelle cui vicinanze, soprattutto tra Parco Grifeo e la Funicolare di Chiaia, si trovano vetri rotti di auto per tentativi di furto e una grande desolazione. Eppure, nelle vicinanze c’è la caserma dei carabinieri a piazzetta Mondragone.

Intanto, la sera, dopo il tramonto, la zona si trasforma in una piccola landa deserta con una gran paura di essere rapinati.

Follow:
Share:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza i cookie tecnici, per le statistiche, di terze parti e di profilazione. Puoi avere i dettagli visitando l’informativa estesa sui cookie

Informativa estesa cookie
Informativa Privacy.