Home » web tips » SEO scrittura » Media kit professionale per blogger e influencer

Media kit professionale per blogger e influencer

Media kit per blogger come crearlo


Chi ha lanciato questa moda del media kit per blogger e che cos’è un kit press?

Qualunque tipo di blog necessita di una carta di identità digitale in cui sia possibile reperire tutte le info utili per avviare una collaborazione

Se cerchi un esempio di media kit per blogger professionale e vuoi capire come crearlo con un template online gratuito o a pagamento, allora continua a leggere quello che sto per dirti.

Media kit cos’è e a cosa serve

Ho questo blog da anni, ma non avevo mai creato un media kit e non avevo idea di cosa fosse e di perché dovessi crearlo anche io. Poi, mi sono documentata a riguardo e ho scoperto che avere un media kit professionale è un valore aggiunto per chi lavora come blogger o influencer Instagram. 

Il media kit è un documento portfolio della propria attività in cui bisogna presentare il proprio progetto o brand: punti di forza e punti deboli, ma anche risultati raggiunti e obiettivi futuri. 

Nel kit del blogger o dell’influencer ci devono essere numeri reali e veritieri. 

A cosa serve avere questo documento in formato pdf sul proprio blog? È un modo per presentarsi a chi arriva sul vostro sito e interessarlo ancor di più a collaborare con voi. 

I blogger e le influencer che desiderano fare un piccolo salto di qualità nella propria professione online tengano ben presente cosa scrivere nel media kit. Ogni collaborazione o proposta di lavoro dipenderà da quanto sarete stati attraenti e convincenti.

Cosa scrivere in un media kit: idee e consigli

Ora che hai capito cos’è un media kit e perché dovresti averne uno sul tuo blog, è giunta l’ora di capire quali dati deve contenere questo documento del blogger.

Ti suggerisco qualche idea in breve:

  • Logo e nome del blog, url del sito 
  • Una foto del blogger o influencer per essere riconoscibile sul web 
  • Breve descrizione “about blog”‘ovvero sul progetto che abbraccia il vostro sito 
  • Una presentazione di se stessi: chi sei, cosa fai e perché hai un blog.
  • Vision e mission del blog
  • Il tuo target di riferimento 
  • I dati del tuo seguito sui social: followers, like e percentuale di engagement su Facebook, Instagram, Pinterest, YouTube e così via. Non barate, perché se inserite numeri inventati, o peggio, gonfiati, si accorgeranno tutti che state mentendo e ne risentirà la vostra credibilità online.
  • Proposte: collaborazioni, guest post, banner, social campains, influencer marketing. 
  • I contatti: una mail e il numero di telefono aziendale per avere modo di ricevere collaborazioni e proposte di lavoro.

Idee e modelli gratuiti di media kit

Esiste la ricetta del media kit perfetto? Si, basta un pizzico di creatività e un po’ di numeri, voglia di raccontarsi in breve e il gioco è fatto. Vabbè, ci vuole anche un minimo di idee ben chiare su target di riferimento, obiettivi e raccolta dei dati aggiornati. 

Proprio su quest’ultimo aspetto vorrei sottolineare l’importanza di aggiornare spesso il social media kit. I dati cambiano costantemente. 

La grafica prima di tutto! Ebbene sì, il media kit per blogger perfetto e professionale parte soprattutto dall’impatto visual. 

Esistono dei modelli gratuiti da cui prendere spunto o da rimaneggiare e compilare online senza farsi troppi problemi. 

Tra i tool per creare un media kit template velocemente ci sono:

  • Word 
  • Power Point
  • Photoshop 
  • Canva 

Il mio preferito? Canva tutta la vita! Qui trovate davvero template online accattivanti e pratici, ben strutturati e solo da modificare a proprio piacere. 

Media kit influencer 

E se non hai un blog, ma sei super attivo sui canali social ti conviene creare questo kit professionale? La risposta è: assolutamente sì! Perché come ti dicevo il social media kit è la carta di identità dell’ influencer su Instagram. Va creato con molta attenzione e originalità; in giro ci sono troppe fotocopie di influencer, a loro volta copie di altri. 

Su Instagram e YouTube ci sono tantissime aziende aziende che monitorano migliaia di profili di micro influencer– su questi sta puntando il social marketing piuttosto che su profili con milioni di fake followers.  

Media kit per influencer Instagram

In questo caso sul media kit per Instagram influencer è importante indicare sia il numero di followers, sia la percentuale di engagement, sia le visualizzazioni medie di Ig Stories e Video. Tutti questi dati potete ricavarli su Instagram nella sezione Dati Statistici per chi ha un account professionale business o creator. 

Template online per un media kit professionale

Una volta raccolti tutti i dati da inserire nel proprio media kit è il momento di scegliere il template per blogger più adatto ad illustrare il vostro progetto. 

Se scegliete Word potete utilizzare i template predefiniti e modificarne colori e font. 

Se cercate qualcosa di più lavorato a livello grafico affidatevi a Canva e non ve ne pentirete: tantissimi modelli da scegliere, valutare, modificare e compilare. Il mio media kit professionale l’ho realizzato così. 

Altre piattaforme utili ve le elenco qui:

  • Free media kit maker
  • Adobe Spark 
  • Graphic Springs 
  • MonetizePros 
  • Winkl 
  • Creatorkit 
  • Etsy 

Idee e modelli gratuiti per blogger 

I tool e le piattaforme per avere idee e modelli gratuiti di media kit per blogger ve li ho forniti. Ora, invece, vi mostrerò alcuni esempi di media kit professionale da cui trarre ispirazione per creare il vostro. 

 

Media kit professionale

Press kit cos’è 

È diverso dal media kit perché si tratta di una cartella stampa contenente materiale e risorse utili al giornalista per scrivere su un evento o su un personaggio. È la versione cartacea del media kit per bloggers. 

Il mio consiglio per creare il migliore media kit per la vostra attività è di valutare prima i modelli grafici e di fare due o tre prove prima di scegliere la versione definitiva da caricare in pdf sul vostro sito, o da rimandare tramite link condiviso su Drop Box o Google Drive. 

C’è anche chi preferisce inviare il media kit via mail, non volendo mostrare i propri dati a tutto il web. Sono scelte che comportano comunque una minore visibilità da parte delle aziende. 

In conclusione, perché avere un media kit professionale? Semplicemente per dare una idea concreta della propria professionalità e di quello che offrite al web rispetto a tanti altri. 

Tu hai già un tuo media kit sul tuo sito? Pensi di crearne uno dopo aver letto di più in questo mio articolo? 

Il mio media kit

Vuoi vedere come ho realizzato il mio media kit?

Follow:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *