Fatti e misfatti

Conateco, lavoratori salvi. Palmieri: rilanciamo il porto di Napoli

NAPOLI- “Si conclude una difficile vertenza e ci si avvia ad una nuova stagione per il rilancio del porto di Napoli”. Così l’assessore regionale al Lavoro Sonia Palmeri a conclusione della trattativa condotta presso gli uffici della Regione Campania tra l’azienda CONATECO e i lavoratori in lotta.

Era stato dichiarato un esubero di 101 lavoratori, per i quali era richiesto il licenziamento collettivo. Tale licenziamento è stato oggi stesso ritirato dall’azienda. In tal modo si avvia un processo di rientro dalla crisi che nei prossimi dodici mesi deve consentire un rilancio dell’impegno imprenditoriale di CONATECO.



300x250 Voli 2015

Non abbiamo trattato una questione di rilevanza solo aziendale – ha aggiunto l’assessore Palmeri – non parliamo solo di CONATECO, ma della necessità assoluta di un rilancio dello scalo napoletano, che ha bisogno di una governance forte e duratura e di interventi strutturali quali innanzitutto quelli relativi alla darsena di levante, che deve diventare la piattaforma per i nuovi mercati a cui il porto di Napoli deve riferirsi”.

Le Organizzazioni sindacali e l’azienda CONATECO riprendono la normale dialettica aziendale, mentre la Regione Campania svolgerà la dovuta funzione di costante monitoraggio dell’andamento della crisi.

(C.S.)



Barilla Image Banner 728 x 90

Share:

Rispondi