TUTTE LE NOTIZIE

Come creare un blog di successo: pianifica

Come creare un blog di successo:  pianifica

Come creare un blog che dia soddisfazioni in termini di traffico e ranking? Ogni strategia SEO che si rispetti necessita un processo di programmazione dettagliata: prima di creare un sito web e andare online, un articolo va strutturato secondo la scelta delle parole chiave e abbiamo già visto precedentemente che è preferibile scegliere long tail keywords (cioè parole a coda lunga, come “trovare casa a Napoli” piuttosto che “casa Napoli” ), ovvero quelle parole chiave che rispondono ai bisogni degli utenti. 

Non basta aprire un blog per garantirsi il successo online. È come un campo di battaglia: c’è da pianificare una strategia. Bisogna annotare tutti i vari passi su un blog planner, indicando non solo le keywords ma anche eventuali anchor text a cui linkare articoli già pubblicati per aumentare l’interesse dell’utente e il tempo di visita sul sito. 

Ce ne sono vari modelli in commercio, sia in lingua inglese sia in italiano. Oltre a rendere più piacevole l’organizzazione del lavoro, aiutano davvero ad avere le idee chiare su come procedere. 

Aprire un blog in breve 

Ci sono varie domande da porsi prima di buttare giù un post o un articolo: quali pagine sono linkate dalla home page? Quali pagine sono usate come principali di categoria,ovvero quali linkano alle sottopagine? La struttura dell’internal linking di un sito richiede vari ragionamenti e un po’ di tempo, ma pian piano darà i risultati sperati in termini di visite al sito. 

Come creare un blog di successo:  pianifica

Inserire link incrociati su contenuti rilevanti

Linkare tra loro articoli che coprono argomenti comuni può essere molto efficace. Infatti aiuta la ricerca interna al sito dirottando l’utente su più articoli e su più prodotti. Questo tipo di lavoro diventa molto difficile da fare bene, se si ha un sito di e-commerce molto grande. 

Usare anchor text intuitive 

L’abuso delle anchor text comporta penalizzazioni in termini di SEO, pertanto vanno usate in modo ragionato e limitato. Bisogna usare testi descrittivi come anchor text e di almeno tre parole, cercando di evitare parole irrilevanti come “clicca qui” o “leggi di più qui”. È preferibile usare espressioni specifiche e rilevanti rispetto al contesto includendo frasi descrittive, ad esempio: se vendete quaderni, l’anchor text appropriata potrebbe essere “alcuni dei nostri quaderni eco friendly” invece di “quaderni biologici”. 

Come fare un blog ben strutturato e ricercato su Google? Basta pianificare le varie strategie da adottare e metterle in pratica. 

Come creare un blog di successo:  pianifica

Torniamo al blog plan: è il diario di viaggio nel mondo del blogging. In che senso? Sul blog planner potete annotare anche gli argomenti di cui volete parlare, decidere in anteprima il numero delle foto che volete inserire nel pezzo e anche annotarvi i title H1 -H2 ,e così via, del post che andrete a creare.

Inoltre, programmare articoli è conveniente soprattutto in previsione di eventi stagionali come Natale, Pasqua e Carnevale, ma anche quando ci sono altre Giornate internazionali. 

Personalmente, su un blog plan ipotizzo un piano mensile di produzione: definisco gli obiettivi e le aspettative, butto giù delle idee, creo dei collegamenti, divido le settimane in base a categorie di argomenti da trattare, giornate solo di shooting fotografici e preparo il materiale che potrebbe tornarmi utile in futuro. Annotando tutto, ho un quadro chiaro della situazione. 

Come creare un blog di successo:  pianifica

Aggiustare i link rotti

Esistono dei plugin per WordPress che segnalano la presenza di link rotti all’interno degli articoli già pubblicati sul sito/blog. In quel caso, avete a disposizione la board del plugin, ma per una sicurezza in più vi consiglio di annotarvi sul blog planner i link interrotti e fare un check quotidiano per vedere se la situazione si è stabilizzata, o il sito necessita di un intervento più specifico.

Approfondire vecchi articoli

Molti scrivono senza fermarsi mai, ossessionati dal pensiero di come creare un blog che porti molte visite. E i vecchi articoli, già online da tempo, che necessitano di un restauro? Sono abbandonati a se stessi, perdendo così in termini di ranking. 

Tornare ai vecchi articoli, aggiornandoli, arricchendoli di parole chiave e allungandoli oltre il vecchio limite delle 300 parole può essere una buona e proficua strategia di seo on site.

Ho fatto io per prima la prova con un vecchio articolo su “truffe telefoniche Ultracomm”, aggiornandolo e approfondendolo. Dopo una settimana, analizzando i dati di Google Analytics e confrontandoli con il passato ho constatato un aumento delle letture del 50%. Mica male, no?

Ecco, andrebbe deciso un momento della settimana lavorativa in cui dedicarsi solo a questo: aggiornare vecchi post e articoli del blog. Ne gioverete in letture e ricerche seo. 

Anche questo aspetto è annotabile su un blog planner. In questo modo, ogni settimana, a prescindere dagli altri impegni lavorativi, si ha tutta la situazione sotto controllo. Ecco come creare un blog interessante e sempre aggiornato.

Come creare un blog di successo:  pianifica

Spero di essere stata abbastanza chiara e di avervi dato qualche suggerimento utile. 

Nei prossimi post risponderò ad alcuni quesiti che mi avete inviato via Instagram. 

Hai curiosità o ci sono domande? Scrivile qui nei commenti, ti risponderò volentieri!

Follow:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza i cookie tecnici, per le statistiche, di terze parti e di profilazione. Puoi avere i dettagli visitando l’informativa estesa sui cookie

Informativa estesa cookie
Informativa Privacy.