A Napoli si va a scuola con il Geologo

NAPOLI. Venerdì 16 novembre si svolgerà l’evento “A scuola con il Geologoun progetto nazionale che vedrà il coinvolgimento di circa 150 scuole della Campania e la partecipazione di oltre 10.000 alunni. L’attività divulgativa è rivolta agli alunni delle scuole primarie e secondarie di I e II grado che hanno aderito all’iniziativa promossa dal Consiglio Nazionale dei Geologi e dall’Ordine dei Geologi della Campania. Il progetto è stato sostenuto dal Direttore Generale dell’Ufficio Scolastico Regionale, Luisa Franzese che, con la diffusione di una specifica circolare, ha invitato tutti i dirigenti delle istituzioni scolastiche interessate a favorire l’adesione all’iniziativa.

Numerosi saranno i geologi docenti e liberi professionisti della Campania che, gratuitamente, parteciperanno come relatori nelle scuole e formeranno gli alunni sul sistema di protezione civile e sulla conoscenza dei rischi naturali, attraverso l’approfondimento delle tematiche relative alla cultura geologica ed alla salvaguardia del territorio e dell’ambiente. La consapevolezza del rischio e la conoscenza del sistema di Protezione Civile porterà gli alunni ad una sensibilizzazione verso comportamenti consapevoli e resilienti, attraverso la conoscenza dei fenomeni naturali come il rischio sismico, quello idrogeologico, e quello vulcanico, che non vanno considerati come eventi straordinari ma come eventi naturali con i quali bisogna imparare a convivere. Visto l’elevato numero di adesioni e considerato l’alto valore educativo e formativo della tematica proposta, l’Ordine dei Geologi della Campania, in accordo con l’Ufficio Scolastico Regionale, provvederà ad individuare ulteriori date nel corso dell’anno scolastico 2018/19.

Durante la giornata sarà presentata per la prima volta in Italia“GeoRisk”. Fortemente voluta dall’Ordine dei Geologi della Campania e realizzata da Geostru e geologi.it,  la nuova APP per telefonini Android  consente di verificare il rischio della propria posizione semplicemente utilizzando il posizionamento GPS dello smartphone e si può anche accertare il pericolo di una qualsiasi abitazione inserendo città,  via e   numero civico; l’App è già disponibile nel Play Store di Google con il nome “GeoRisk”,  oppure direttamente al seguente indirizzo: https://play.google.com/store/apps/details?id=com.geostru.georisk“Per aumentare la consapevolezza del rischio   – spiega il Presidente dell’Ordine dei Geologi della Campania, Egidio Grasso – abbiamo pensato di promuovere  la realizzazione di un App che, con poche operazioni,  riesce a visualizzare le aree a rischio idrogeologico in tutto il territorio nazionale. Un importante strumento, soprattutto alla luce delle recenti tragedie, che si sono verificate in Italia”.

C.S.

Follow:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

La news del mese

Cosa vedere a Napoli? Pier Macchiè e le sue performance

Cosa vedere a Napoli? Pier Macchiè e le sue performance

Continua a leggere

Questo sito utilizza i cookie tecnici, per le statistiche, di terze parti e di profilazione. Puoi avere i dettagli visitando l’informativa estesa sui cookie

Informativa estesa cookie
Informativa Privacy.